Class-action contro Apple

Secondo Appleinsider due cittadini americani stanno intentando un class action contro Apple, imputandole false promesse per quanto riguarda gli schermi di MacBook e MacBookPro.Spieghiamo, intanto, che per class action si intende un’azione legale in cui uno o più soggetti chiedono il risarcimento del danno non solo a loro nome, ma per tutti coloro che abbiano

Secondo Appleinsider due cittadini americani stanno intentando un class action contro Apple, imputandole false promesse per quanto riguarda gli schermi di MacBook e MacBookPro.

Spieghiamo, intanto, che per class action si intende un’azione legale in cui uno o più soggetti chiedono il risarcimento del danno non solo a loro nome, ma per tutti coloro che abbiano subito lo stesso danno.

Veniamo al motivo del contendere: secondo i cittadini in questione Apple non dovrebbe più dichiarare che i suoi display supportano “milioni di colori” e offrono una visione “semplicemente non disponibile su altri portatili”. Secondo gli stessi, invece, i display di MacBook e MacBook Pro, riescono semplicemente a creare “l’illusione di milioni di colori, usando una tecnica software nota come dithering“.

Dunque i display forniti dalla casa di Cupertino avrebbero una qualità inferiore a quanto promesso e le impostazioni di default sarebbero delle impostazioni ad hoc, per nascondere questo difetto.

I due cittadini hanno incluso nella documentazione anche 6 pagine in cui riportano discussioni su forum a proposito dell’insoddisfazione degli acquirenti per la qualità del display.

Voi cosa ne pensate? Riusciranno ad ottenere il risarcimento? E il vostro MacBook/MacBook Pro, risponde alle specifiche?

Ti potrebbe interessare