QR code per la pagina originale

Come ti “DoMo” il portale mobile

,

Nonostante negli ultimi anni l’usabilità del Web mobile sia migliorata, mi capita ancora di frequente di restare frustrato durante le mie esperienze di navigazione con palmare e smartphone.

Spesso infatti i siti non sono disegnati per le basse risoluzioni dello schermo ed i pocket browser fanno quello che possono nel tentativo di adattare contenuti spesso ridondanti, rallentando ulteriormente la fase di scaricamento.

Personalmente ho sempre cercato una soluzione che oltre a fungere da aggregatore di feed fosse in grado di sincronizzare dati personali con un server remoto, per potervi accedere attraverso il palmare.

A tal proposito sto provando da qualche tempo il servizio DoMo HomePage, realizzato da GoWare. Per ora si tratta di una versione Beta, fruibile liberamente.

In pratica si può creare un portale mobile completamente personalizzabile in base alle proprie necessità ed esigenze. Tutto ciò che si ritiene importante, da documenti del proprio PC a specifici siti Web, potrà essere così consultabile da remoto con il proprio dispositivo mobile.

Il servizio è composto da un componente software da installare sul PC necessario alla definizione del portale mobile (è richiesto Win XP) e dal server di GoWare su cui verrà collocato lo stesso.

E grazie al supporto di un sistema di plugin si potranno utilizzare diversi tipi di sorgenti da inserire nel portale.

Il processo di creazione è breve. Una volta terminati installazione e registrazione con username e password, viene avviata l’interfaccia principale.

Per prima cosa è necessario definire le categorie, che potranno essere personali o predefinite. Quelle plugin consentono di utilizzare dati particolari, come ad esempio Microsfot Outlook.

Poi occorre aggiungere il contenuto alle categorie. Esso può provenire dal proprio disco fisso (file o cartelle) e da siti Web (nei formati RSS, ATOM e XML).

L’ultimo atto è quello di generare il portale e di sincronizzare il contenuto, che si potrà quindi consultare remotamente dal proprio dispositivo, previo login.

DoMo è compatibile con Pocket PC, Windows Mobile, Symbian, Palm e presto verrà certificato anche il supporto di Java.

Attraverso appositi template si potrà scegliere la soluzione grafica più adatta ai propri scopi, potendo utilizzare una comoda anteprima.

Con l’attuale versione ho incontrato difficoltà nella gestione di feed e file di testo. Senza problemi invece quella di file audio MP3. E’ comunque a disposizione degli utenti un’apposita area di supporto.

Il fatto che sia stata aperta anche una sezione dedicata agli sviluppatori lascia ben sperare sulla continuità dello sviluppo di questo interessante progetto.

Video:Samsung attacca Apple nello spot del Galaxy Note 4