QR code per la pagina originale

Microsoft al 92% del mercato, ma Apple cresce

Le quote degli utilizzatori di software e sistemi operativi Microsoft è in lento ma costante calo dal 2005. A beneficiarne sono principalmente Apple e Mozilla, rispettivamente con Mac OS e con il browser Firefox

,

Le quote di utilizzo dei sistemi Microsoft sono in moderato calo da ormai quasi due anni ed a beneficiarne è più che altro la diretta concorrenza, ovvero Apple. Gli ultimi dati diffusi da Net Applications rivelano come, a partire dalle rilevazioni online, software e computer Microsoft hanno subito notevoli perdite specie rispetto alle quote del 2005.

Per quanto riguarda la navigazione online, ambito nel quale il browser Internet Explorer regna incontrastato da anni, le quote della leadership sono andate assottigliandosi sempre di più dall’introduzione di Mozilla Firefox, il browser open source che è riuscito a portare al grande pubblico quelle innovazioni prima riservate alle nicchie. La quota di navigatori che oggi usa Explorer infatti è pari al 78% del totale contro l’84% misurato a giugno 2006, un calo andato a tutto vantaggio del browser Mozilla che, dopo una crescita record nel primo anno di vita, si è assestato su ritmi più moderato ma senza mai fermarsi. Firefox è in uso ormai quasi dal 15% dei naviganti. A sorpresa guadagna anche Safari, il browser preinstallato su tutti i computer Apple, che è passato in un anno dal 3,19% a 4,82%.

La crescita di Safari fa da eco a quanto avvenuto nel settore dei computer dove Apple ha rosicchiato altra strada a Microsoft. Dei computer in rete, infatti, il 6,46% ha un sistema operativo Mac (per poco meno della metà si tratta di un MacIntel) in aumento di almeno due punti percentuali rispetto all’anno scorso (va notato anche che gran parte dell’aumento si è verificato nell’ultimo mese). Se poi si pensa che due anni fa la quota di computer Mac in rete era la metà di quella attuale è chiaro come l’effetto iPod abbia avuto un influsso decisamente positivo su tutto l’ambiente di Cupertino.

Secondo i dati NetApplication Microsoft firmerebbe oltre il 92% dei sistemi operativi in uso tra l’utenza connessa in rete: Windows XP è all’82.02%, Windows 2000 al 4.31%, Windows Vista al 3.74%. Windows 98 conta ancora l’1.24% degli utenti e percentuali minori sono occupate addirittura da Windows ME, Windows NT e Windows 95. Apple infila Mac OS in terza piazza al 3.95% e MacIntel appena dietro a Windows Vista con il 2.51%. Linux occupa lo 0.7% del totale.