QR code per la pagina originale

Coop e Carrefour nella telefonia mobile virtuale. Tanta voce, poca internet.

,

Sono partiti rispettivamente il quattro ed il sette giugno i nuovi servizi di telefonia mobile erogati da Coop e Carrefour in qualità di operatori mobili virtuali.

Anche nella telefonia mobile si riscontra il fenomeno della vendita di traffico all’ingrosso già visto nel mondo della telefonia fissa per quanto concerne i servizi ADSL.

La Coop ha lanciato il quattro giugno il servizio CoopVoce in collaborazione con Telecom Italia, mentre la catena di distribuzione Carrefour Italia ha fatto il suo ingresso il sette giugno col servizio denominato UnoMobile sfruttando la rete Vodafone.

Entrambi i nuovi operatori virtuali, pur presentando da subito tariffe su traffico voce ed sms interessanti, si rivolgo ad un pubblico di consumatori non professionali, ed al momento non sono pubblicate o pubblicizzate tariffe per l’utilizzo di internet in banda larga con tecnologia UMTS (Universal Mobile Telecommunications System) e HSDPA (High-Speed Downlink Packet Access). Sono invece riportate tariffe per navigazione su rete GSM con tecnologia GPRS ed EDGE con prezzi che non si discostano da quelli proposti dagli operatori di cui rivendono i servizi.

Tutti gli operatori mobili attualmente, per l’internet veloce, hanno offerte a soglia di traffico, quindi a volume, oppure a tempo, con contributi mensili differenziati e la possibilità di navigare in internet sul territorio nazionale ed opzionalmente di effettuare il roaming dati per la navigazione anche dall’estero.

Sarà interessante vedere se e come queste nuove compagnie telefoniche mobili virtuali sapranno arricchire l’offerta e proporre, soprattutto al pubblico giovanile, servizi volti ad una fruizione mobile di internet a tariffe realmente aggressive e vantaggiose.