QR code per la pagina originale

I tanti dubbi di un cliente indeciso a lasciare Telecom

,

Ne ho sentite tante in questi anni, ma questa mai….
Stavo discutendo con un amico di quanto mi trovo bene con il mio nuovo operatore di telefonia fissa ed internet.
Lui dovendo attivare una nuova ADSL mi ha chiesto un consiglio e la prima cosa che mi son sentito di chiedergli era quanto utilizzava il telefono e internet, la soluzione che mi sembrava più adatta in base al suo profilo, era un tuttoincluso base a 4 mega.
Tale contratto richiede il distacco da Telecom e il passaggio completo ad altro operatore, ed ecco le
prime domande e paure.

Una di queste è stata, “ma è vero che nel caso di un guasto devo pagare io la Telecom“, non volevo crederci…. dopo un iniziale innalzamento di temperatura corporea, gli ho chiesto dove avesse sentito una cavolata di questo tipo, la risposta è stata….. “si dice in giro“.

Cerchiamo quindi di fare chiarezza, il distacco da Telecom della propria utenza e la stipula di un contratto in ULL con un altro operatore, non comporta alcun rischio particolare, se non gli stessi che si possono presentare anche sotto rete Telecom.

Il contratto è del tutto simile a quello Telecom (si consiglia però di leggerlo sempre attentamente per intero), in caso di guasto l’operatore è tenuto in tempi certi alla riparazione, senza nessun esborso da parte del cliente.
Se il guasto è nella propria rete, saranno i tecnici dell’operatore a ripararlo, nel caso invece il guasto sia imputabile a Telecom e quindi sul tratto di rete ancora di sua proprietà (ultimo miglio), sarà Telecom, che sempre in tempi certi contrattuali, risolverà il problema.
Nei contratti standard di telefonia e ADSL, vi sono sempre segnalati i tempi massimi per la riparazione di un guasto e le penali che la società dovrà pagare al cliente in caso di non rispetto dei tempi.

Il mio consiglio quindi è di valutate bene le offerte, il contratto, i listini e gli operatori disponibili e di non aver paura di stipulare un contratto di telefonia fissa, in ULL con distacco da Telecom o con nuova linea, con un operatore diverso dall’ex monopolista.

Un consiglio adesso voglio darlo agli operatori alternativi e in particolare a Wind , Tiscali e Fastweb, che sono i più conosciuti, invece di pubblicizzare solo le nuove offerte, cercate di istruire il cliente, che vi assicuro è molto indeciso e pauroso su scelte di queste tipo, per motivi diversi, uno di questi è la paura del nuovo, la paura di cambiare.