QR code per la pagina originale

Niente iPhone per chi non ha iTunes

Coloro che si apprestano ad acquistare il tanto chiacchierato iPhone, faranno bene ne frattempo a crearsi un account iTunes. Il motivo lo spiega la stessa Apple: senza un account iTunes non sarà possibile impostare il telefonino

,

Apple ha rilasciato alcune nuove informazioni in grado di plasmare ulteriormente l’immagine non ancora ben definita che prende il nome di iPhone. Il tutto è avvenuto attraverso una email inviata a chi aveva richiesto di essere informato in materia. Il testo informativo, che è stato successivamente pubblicato online e titolato «Get ready for iPhone», contiene un decalogo in sei punti attraverso il quale Apple spiega ai suoi potenziali clienti le operazioni preliminari da eseguire per poter godere al meglio del futuro acquisto. Tra le varie informazioni, è però il paragrafo relativo all’account iTunes a catturare maggiormente l’attenzione: se l’utente non possiede un account presso l’iTunes Store di Apple, non potrà eseguire il ‘set up’ dell’iPhone.

Le informazioni in merito non sono molto esaustive; non è dato sapere ad esempio il motivo per cui venga richiesta la registrazione presso il negozio online di Apple, la quale invita esplicitamente i futuri acquirenti sprovvisti di account ad eseguire nel frattempo la registrazione e a “tenerla in caldo” per quando arriverà il giorno fatidico dell’acquisto. La strategia dell’account è destinata ad avvicinare ad iTunes anche coloro i quali non si erano mai interessati ad esso, aumentando cospicuamente la visibilità del music store e dei servizi ivi contenuti.

Non bisogna dimenticare come la creazione dell’account richieda necessariamente l’introduzione dei dati relativi alla carta di credito. A tal proposito InfoWorld ritiene che con tale mossa Apple desideri creare un proprio anello di congiunzione con i clienti, anche dal punto di vista dei pagamenti, evitando che questi sottoscrivano un contratto esclusivamente con AT&T, il distributore ufficiale dell’iPhone negli Stati Uniti. «Sarebbe stato ingenuo pensare che Apple non avrebbe creato un anello di congiunzione tra iTunes e iPhone», ha dichiarato Emma Mohr-McClune, senior analyst wireless services in Europa per la Current Analysis Inc.