QR code per la pagina originale

L’iPod e l’anti-iPod

,

iPod continua a vendere e gli analisti si aspettano che il trimestre in corso vedrà un ennesimo aumento delle vendite. Le stime parlano di 9,5 o 10 milioni di pezzi venduti.

Le cifre sono state calcolate in base ai dati dell’indagine della Npd, quindi non sono definitivi. Comunque se le previsioni fossero rispettate, le vendite di iPod sarebbero cresciute del 23% rispetto all’anno scorso.

Sarebbe un risultato davvero straordinario considerando che gli iPod non vengono più aggiornati dall’autunno scorso e considerando che l’attenzione dei clienti è ormai concentrata sull’imminente arrivo di iPhone, lo smartphone/iPod multi-touch di Apple.

Intanto quello che è stato considerato il principale anti-iPod cresce lentamente. Zune di Microsoft, ha raggiunto l’11,3% del mercato americano dei riproduttori di mp3 con disco fisso. Le vendite sono cresciute, anche se molto lentamente, soprattutto grazie a un aggiornamento dell’hardware interno e a vari sconti praticati da alcuni rivenditori.

Zune è però lontanissimo dalle percentuali di iPod e sembra piuttosto mangiare le quote di mercato degli altri player mp3 sul mercato.

L’andamento generale della corsa per il dominio del mercato dei player mp3, nonostante il passare del tempo, non è cambiato e vede iPod sempre abbondantemente in testa.