QR code per la pagina originale

Privatunes pulisce i brani di iTunes Plus

Arriva dalla Francia un piccolo tool che consente di eliminare i propri dati personali impressi nei file venduti da iTunes in formato libero da Digital Right Management. Rimane da verificare la legittimità di tale operazione sui file

,

A dimostrazione del fatto che gli utenti sono sempre pronti a porre rimedio alle distorsioni del mercato digitale, arriva Privatunes, il software sviluppato in maniera indipendente in grado di rimuovere tutti i dati presenti nelle tracce EMI vendute liberamente su iTunes.

Da quando infatti il music store Apple ha stretto l’accordo con la major discografica per vendere le sue tracce in formato libero, cioè senza DRM, il primo problema emerso è stato nel fatto che i file acquistati continuano ad avere impressi il nome, il cognome e l’indirizzo email dell’utente che li acquistata (il che potrebbe comportare evidenti problemi di privacy nel caso in cui il file dovesse passare di mano, situazione nella quale tali dati sono utili all’identificazione del proprietario per inchiodarne la posizione alle proprie responsabilità).

Interfaccia Privatunes 0.9

Interfaccia Privatunes 0.9

Una delle motivazioni principali addotte relativamente alla nascita di Privatunes sarebbe infatti la salvaguardia del mercato dell’usato. Se oggi pare impossibile che qualcuno sia disposto a comprare una collezione di mp3 usati (data la facile reperibilità in rete) non è detto che una cosa simile sia impensabile in un futuro. Dunque oltre ai problemi di privacy legati alla circolazione dei propri dati in allegato al file, vi srebbe anche una motivazione più “commerciale” che ha a che vedere con il libero utilizzo del bene acquistato.

Così dal sito francese Ratiatum.com giunge un software in grado di “pulire” i file di iTunes Plus e renderli veramente liberi. I proprietari del sito e sviluppatori del programma si dicono tranquilli (come riporta Slyck.com) del fatto che in alcun modo il software possa infrangere la legge: «ritengo che le tracce con DRM non siano vendute, ma noleggiate per un periodo di tempo indefinito, mentre le tracce libere sono davvero vendute perchè se ne trasferisce la proprietà senza limitazioni […] la legge francese ad ogni modo punisce unicamente l’alterazione dei metadati quando questi si riferiscono al detentore del diritto d’autore».

Al momento Privatunes è disponibile unicamente in una versione per Windows, ma è stato pensato per essere facilmente compilato anche per altri sistemi operativi.