QR code per la pagina originale

Quick Times e iTunes: ancora aggiornamenti

,

Due aggiornamenti da mamma Apple: uno molto corposo per QuickTime e uno di sicurezza per iTunes.

Iniziamo dal primo dedicato a QuickTime: 54 mb per corregere diverse vulnerabilità, aggiungere nuove caratteristiche e dare all’utente una (brutta) sorpresa finale.

Le buone notizie: finalmente è possibile la versione a tutto schermo, caratteristica precedentemente riservata alla versione Pro, anche se via DVD Player o via iTunes era già possibile. È anche possibile direttamente esportare in dimensioni e formato adatti all’iPhone con due formati .3gp (Esporta per iPhone) e .m4v (Film su iPhone, con una qualità superiore). Questa è oltre che una mossa ovvia, anche la riprova, se ce ne fosse bisogno, che la vera strategia vincente di Apple in questo campo è integrare, integrare, integrare. Basti pensare che uno dei fenomeni più diffusi nel settore telefonia cellulare è quello della condivisione dei video via bluetooth: offrire questa possibilità direttamente dal Mac di casa, su ciò che si vuole è un must irrinunciabile.

Numerosi i bug corretti, ma vaghi i cenni per individuare esattamente quali. Si accenna genericamente ad un update per il codec h.264, a bug per evitare che file malevoli possano mandare in crash il sistema o indirizzare su siti “malicious”, più altre piccole cose. I bug in questo caso erano noti (la maggioranza), sarebbe auspicabile tuttavia più trasparenza e mole di dettagli tecnici.

Amara come accennato la sorpresa finale: chi aggiorna da QT Pro deve acquistare una nuova licenza. E questa caratteristica potevano evitarla.

Novità anche per iTunes, ma molto più contenute. La versione 7.3.1 (34 mb) corregge un (anche qui), non meglio precisato, piccolo problema che ha iTunes 7.3 ad accedere alla libreria. Dato che non è dato sapere cosa può accadere ricostruendo la libreria (è quello che farà l’aggiornamento), consigliatissimo un backup.

Buon aggiornamento e fatemi sapere come è andata…