QR code per la pagina originale

Turbolinux stringe alleanza con Microsoft

Turbolinux ha stretto una alleanza con Microsoft per contribuire alla realizzazione del progetto 'OpenXML/ODF Translator'. La compagnia fornirà aiuto ed assistenza alla realizzazione della versione cinese e giapponese del convertitore Open XML-ODF

,

Turbolinux, uno dei maggiori distributori Linux in Asia, ha annunciato l’intenzione di unirsi al progetto ‘Open XML – ODF translator’ lanciato da Microsoft, con lo scopo di fornire aiuto prezioso e assistenza alla realizzazione della versione cinese e giapponese del progetto. L’alleanza tra le due società non comprende lo scambio di licenze per quanto concerne i brevetti o partnership a livello tecnico (come era invece accaduto in precedenza con Novell, Xandros e Linspire), ma si pone l’obiettivo di creare strumenti per realizzare un ponte tecnico tra i formati Open XML di Microsoft e ODF.

Le versioni localizzate in tali lingue saranno rese disponibili su Sourceforge.net sotto licenza BSD, quindi redistribuibili in forma proprietaria, purchè venga riconosciuto il merito all’autore; gli sviluppatori saranno quindi liberi di utilizzarle anche nei loro progetti commerciali. «Gli utenti in Asia avranno la possibilità di scegliere il formato a loro più adatto», ha dichiarato Jean Paoli, general manager per l’interoperabilità e l’architettura XML a Microsoft, «e siamo grati che Turbolinux si sia unita nello sforzo poichè conosce molto bene non solo l’ODF […], ma anche le necessità che gli utenti cinesi e giapponesi hanno ai giorni nostri».

Il progetto ‘OpenXML/ODF Translator’ è nato nel luglio del 2006 per permettere l’interoperabilità tra le applicazioni basate sugli standard ODF (Open Document Format) 1.0 e le applicazioni Office basate su Microsoft Open XML. Il primo convertitore ad essere realizzato ha puntato l’attenzione su Microsoft Office Word, rendendo possibile alla applicazione di word-processing la lettura del formato alternativo; per quanto riguarda Excel e PowerPoint, sono state attualmente rilasciate delle versioni ancora in fase beta, mentre la data di rilascio annunciata per la versione finale cita il mese di novembre.