QR code per la pagina originale

Windows Live OneCare 2.0 in beta release

Windows Live OneCare 2.0 arriva alla beta release. Rispetto alla versione precedente viene introdotta la gestione di una piccola rete di pc, la gestione delle stampanti condivise, il backup centralizzato, il backup remoto delle fotografie ed altro ancora

,

Windows Live OneCare, il primo approccio Microsoft al mercato degli antivirus, compie il proprio primo passo in avanti. La prima versione non è stata certo un successo: le critiche sono state varie ed il software non ha raccolto i favori della critica soprattutto a causa della scarsa protezione apportata. Fin da subito, però, Microsoft ha lasciato intuire di voler investire ulteriormente nel settore ed ora la nuova versione beta è pronta a raccogliere i primi feedback dall’utenza.

La nuova versione (annunciata dal blog ufficiale del software) vede apportati interventi dedicati soprattutto alle realtà con più pc, tanto in ambito domestico quanto nell’ambito delle piccole imprese: OneCare si propone come un aiuto nella soluzione di protezione della rete e nella condivisione delle risorse (quali ad esempio una stampante unica per i vari pc collegati). L’assunto di base è quello per cui le abitazioni hanno ormai in media 2.5 pc pro capite e non tutti hanno il know-how necessario per configurare adeguatamente il tutto in un sistema univoco (giovando quindi delle sinergie che l’interconnessione può permettere).

Tra le caratteristiche della nuova release:

  • gestione dei reti a più pc;
  • supporto per le stampanti condivise;
  • suggerimenti proattivi per fix ed interventi per migliorare l’esperienza d’uso del pc;
  • ottimizzazione delle tempistiche di start del sistema;
  • report mensili sui controlli operati;
  • backup centralizzato per tutti i pc;
  • backup online delle proprie foto (disponibile ad un costo extra non meglio specificato quando la release sarà ufficialmente fuori dallo stato di beta): al momento la funzione non risulta essere attivata e reindirizza esclusivamente ad una pagina informativa.

Per accedere alla beta è sufficiente scaricare l’installer ed attivare il software tramite Windows Live ID.