QR code per la pagina originale

Introduzione alle Certificazioni Apple

,

Nel mondo dell’informatica (e dell’ITC in generale) esistono diversi esami volti a certificare le proprie abilità professionali (non necessariamente dovute a formazione, ma anche semplicemente all’esperienza).

Tra le più note, sicuramente le basilari ECDL ed IC3, o le più specifiche di Microsoft (MCP, MOS) o di Cisco. Più “standard” le prime, riconosciute anche ai fini del punteggio nei concorsi, mentre sicuramente più tecniche (ed impegnative) le altre.

Non molti sanno, però, che anche Apple fornisce un sistema di certificazione delle proprie abilità e conoscenze del sistema operativo, delle applicazioni e dell’hardware con la mela…

Lo scopo dei programmi di certificazione Apple è di creare e diffondere un elevato livello di competenza fra i tecnici Mac, il personale di help desk, gli amministratori di sistema, gli utenti avanzati ed i formatori.

Da un punto di vista dei contenuti, possiamo distinguere tre classi di certificazione:

  1. Certificazioni su Mac OS X e Mac OS X Server
  2. Certificazioni Hardware
  3. Certificazioni per le applicazioni professionali

Le prime sono indicate per chi deve supportare gli utenti telefonicamente o chi, in genere, si occupa della risoluzione dei problemi di Mac OS X.

Le seconde sono rivolte a persone che vogliano diventare tecnici di servizi desktop Macintosh, operatori di help desk e consulenti che conoscano in maniera molto approfondita il sistema operativo Apple.

Infine, il terzo tipo di certificazione è progettata per chi ha bisogno di un elevato livello di abilità nell’uso delle applicazioni della linea Pro (come Final Cut).

Gli esami possono essere sostenuti in tutto il mondo nei Test Center Prometric (ne esistono diversi anche in Italia) o nei centri di formazione autorizzati Apple (Apple Training Centers). Esistono dei testi (in inglese) specifici per ogni esame, che possono essere acquistati direttamente sull’Apple Store.

Apple, infine, ha anche messo a punto un sistema di formazione per prepararsi a sostenere gli esami.

Credo che questa sia una buona opportunità per quelle persone che hanno le giuste competenze, di vedersele riconosciute, ma anche una buona occasione, per chi ne avesse voglia di approfondire il funzionamento del “nostro” ambiente.