Finanziamento progetti in ambito comunitario: la lezione francese

La Comunità Economica, tramite la commissione per l’”Information Society” ha approvato un finanziamento pubblico di due milioni di euro per la realizzazione di una rete di telecomunicazioni a banda larga in Francia.Sarà realizzata nella area sud est di Tolosa una nuova rete in fibra ottica per dare accesso a banda larga, tramite una DSL simmetrica

La Comunità Economica, tramite la commissione per l'”Information Society” ha approvato un finanziamento pubblico di due milioni di euro per la realizzazione di una rete di telecomunicazioni a banda larga in Francia.

Sarà realizzata nella area sud est di Tolosa una nuova rete in fibra ottica per dare accesso a banda larga, tramite una DSL simmetrica di almeno 10 Mb/sec, dedicata esclusivamente al servizio di attività commerciali, medie e piccole imprese nonché le organizzazioni pubbliche del territorio interessato.

Un consorzio locale, Sicoval, costituito da un’associazione di comuni, ha presentato in ambito comunitario il progetto che è stato assegnato per la realizzazione ad un gruppo di aziende francesi tra cui Alcatel e Vinci.

Il progetto è stato gestito per garantire un accesso ottimale a tutti gli operatori interessati con tariffe trasparenti e non discriminatorie.

La grande abilità dei francesi è stata quella di ottenere un finanziamento in un area in cui l’accesso ad internet a banda larga era già presente ma con livelli di servizio e tariffe ritenute dagli operatori locali troppo onerose.

Sono purtroppo pochi i progetti sul nostro territorio che hanno avuto in ambito comunitario lo stesso trattamento ma sarebbero molto numerosi pensando a tutte le aree che hanno ancora accesso ad internet tramite dial-up.

E’ forse giunto il momento che anche da noi si sfruttino al meglio le opportunità comunitarie per sviluppare la nostra rete e l’economia locale.

Ti potrebbe interessare