QR code per la pagina originale

Yahoo, nuovo messenger web-based

Yahoo ha introdotto un nuovo messenger web-based che aggiunge nuove opportunità agli utenti del proprio messenger tradizionale. Il tutto è inoltre integrato nella web mail di Yahoo ed il gruppo chiude così il gap accumulato con Google Talk e Gmail

,

«Yahoo Messenger ha oggi introdotto una nuova versione web-based del proprio servizio di instant messaging che non richiede il download. Yahoo Web Messenger, infatti, regala agli utenti la libertà di collegarsi da qualsiasi luogo in cui vi sia un pc dotato di connessione ad internet: il proprio ufficio, un internet cafè, una scuola, un aeroporto. La nuova versione è quindi l’ideale in questo periodo per i viaggiatori, e per tutte le persone che si trovano in posti in cui non riescono ad accedere al proprio pc».

Con questo comunicato il gruppo ha annunciato la disponibilità della versione web-based del proprio instant messenger, ovvero la soluzione che ha colmato in tutto e per tutto il gap accumulato dal momento in cui Google aveva integrato il proprio Google Talk con Gmail. «Yahoo Web Messenger apre l’accesso all’instant messaging a tutti coloro che per qualsiasi motivo non hanno il proprio pc a disposizione, offrendo così la possibilità di conversare in tempo reale con parenti, amici, colleghi e conoscenti, da ogni parte del mondo e in ogni istante».

Yahoo elenca inoltre le opportunità messe a disposizione con la nuova versione del messenger.

  • «ricercare conversazioni archiviate usando la tecnologia di ricerca Yahoo»;
  • «comunicare con amici che usano Yahoo! Messenger e Windows Live Messenger»;
  • «organizzare conversazioni con diversi interlocutori all’interno di una sola finestra ma suddivise in “schede” separate» (funzionalità non disponibile con il messenger tradizionale);
  • «esprimersi grazie ad avatar, immagini o foto»;
  • «conversare in modo divertente con emoticon, caratteri originali, colori»;
  • «personalizzare i setting di presenza online e delle impostazioni di sicurezza»;
  • «accedere in modalità web-based da qualsiasi browser, inclusi Internet Explorer, Firefox, Safari ed Opera» (funzionalità non disponibile con il messenger tradizionale);
  • «usarlo attraverso i diversi sistemi operativi come UNIX, Mac OS X, Windows 2000 ad altri».

«Nel Febbraio 2007, la Mail di Yahoo è stata integrata per la prima volta con l’instant messaging web based. L’azienda continuerà a lavorare per integrare l’instant messaging web-based all’interno dei principali servizi Yahoo»