QR code per la pagina originale

La generosità di Quark

,

Quasi tutte le software house propongono licenze, dei loro applicativi, studiate appositamente per gli studenti. Queste licenze sono valide solo per il periodo di studio e non sono utilizzabili per scopi commerciali.

Vi sono altre software house che permettono l’uso didattico gratuito. A volte offrono il loro prodotto con tutte le funzionalità, in altri casi con alcune limitazioni. In generale sono ottimi strumenti per imparare tali applicativi e sperimentare sul campo le novità.

I prezzi, per i primi, solitamente, sono estremamente bassi. Servono a favorire il diffondersi delle loro tecnologie. Vi è un problema. Pur essendo bassi non permettono l’uso per scopi commerciali.

Questo, per alcuni, può risultare un problema. Non sempre per iniziare una nuova attività si dispone di ampi budget. E si è costretti a rinunciare ad ottimi applicativi. Anche solo per tempi limitati ma con svantaggi nel lavoro.

Quark, la software house del pluripremiato Quark XPress (software d’impaginazione professionale), offre delle particolari offerte.

Si distinguono per tre caratteri:

  • Nel primo caso permettono l’uso didattico anche quando è fisicamente terminato il periodo di studio;
  • Nel secondo permettono l’uso commerciale mentre si è iscritti ad un corso di studi. Utile per pagarsi gli studi;
  • Infine il terzo caso è il più interessante e utile. Dopo aver appreso (a basso prezzo) le potenzialità del loro software e terminata la scuola, l’aggiornamento alla versione commerciale è offerta ad un prezzo assai ridotto. La loro iniziativa punta al favorire le nuove imprese. Coloro che non dispongono di ampi budget per intraprendere un’attività ma che hanno bisogno di un software professionale come XPress.

Al di là dell’ottima offerta di Quark mi sorge un dubbio. Ultimamente XPress, nel campo dell’impaginazione, ha perso terreno a favore di Adobe Indesign. Quest’ultimo oltre a migliorare il flusso di lavoro fornisce un’elevata compatibilità con gli altri prodotti Adobe. Il tutto ad un prezzo più basso di XPress. Secondo voi la mossa di Quark è stata studiata per contrastare l’ascesa di Indesign?

Premettendo che entrambi, per quello che conosco, sono ottimi software secondo voi allo stato attuale qual è il migliore?