QR code per la pagina originale

Yahoo potenzia la sua webmail

Da oggi il servizio Yahoo Mail diventa ancora più efficiente e ricco di funzioni, tra le quali spicca la possibilità di inviare SMS dal computer ai telefoni cellulari, servizio per il momento disponibile però solamente in pochi paesi e non in Italia

,

Yahoo Mail compie da oggi un nuovo balzo in avanti, presentando velocità e performance generali migliorate e nuovi interessanti servizi, tra i quali non può passare inosservata la possibilità di inviare messaggi di testo ai telefoni cellulari (opportunità per il momento resa disponibile solamente negli Stati Uniti, Filippine, Canada e India).

«Il nostro obiettivo è di rendere Yahoo Mail una esperienza sempre più sociale», ha dichiarato John Kremer, vice presidente di Yahoo Mail, annunciando inoltre l’inclusione di nuove funzioni orientate al social-networking nel corso dell’anno in corso. Al momento attuale, la nuova versione del programma adibito alla posta, presenta la possibilità di comunicare con i propri contatti in tre maniere differenti: attraverso una classica email, attraverso un messaggio istantaneo, oppure inviando un messaggio testuale ad un telefono cellulare, il tutto utilizzando un unico applicativo online. «Tutto questo offre alle persone la possibilità di raggiungere chiunque sia presente nei loro contatti», ha affermato Mike McGuire, vice president of research at industry analysis firm Gartner Inc, «rendendo più facile per chiunque contattarvi».

La nuova versione di Yahoo Mail, che segue ad una lunga sessione di beta-testing, incorpora inoltre altre interessanti novità: un motore di ricerca interno più completo, la possibilità di leggere e modificare più facilmente l’elenco dei propri contatti e la possibilità di scambiare conversazioni attraverso messaggi istantanei anche con coloro i quali utilizzano il servizio Windows Live Messenger di Microsoft.

L’aggiornamento sarà disponibile per tutti i nuovi utenti del servizio gratuito e coinvolgerà tutti gli oltre 250 milioni di utenti già iscritti al servizio in tutto il mondo, i quali saranno automaticamente aggiornati alla nuova versione nel corso delle prossime sei settimane. Chiunque desiderasse invece continuare ad utilizzare la versione “classica” (per abitudine o per la impossibilità ad accedere ad una connessione Internet veloce), può farne esplicita richiesta.