Nuova Canon nuova era

Dopo l’esplosione del mercato delle compatte digitali, di importanza sempre maggiore è quello delle reflex semiprofessionali o, come spesso si dice, per fotoamatori esigenti. La nuova nata in casa Canon, la Eos 40D, è pensata proprio per questi utenti esigenti ma non disposti a svenarsi per una passione costosa, ma pur sempre una passione.Le caratteristiche

Dopo l’esplosione del mercato delle compatte digitali, di importanza sempre maggiore è quello delle reflex semiprofessionali o, come spesso si dice, per fotoamatori esigenti. La nuova nata in casa Canon, la Eos 40D, è pensata proprio per questi utenti esigenti ma non disposti a svenarsi per una passione costosa, ma pur sempre una passione.

Le caratteristiche della nuova reflex sono simili a quelle delle ultime nate in casa nipponica. Il sensore APS-C CMOS da 10.1 Megapixel e il processore Digic III, già presente della superprofessionale Eos – 1D Mark III. Tra le novità la più inutile è, a mio avviso, l’LCD di tipo “Live view” che permette di inquadrare senza guardare nel mirino (impensabile per chi usa una reflex).

Interessante è invece il sistema di autofocus da 9 punti Cross-type e soprattutto la velocità di scatto. È infatti possibile fare raffiche da 6,5 immagini al secondo, impressionante se si pensa che in 11,5 secondi verrebbero scattati ben 75 fotogrammi. Il prezzo, per il solo corpo macchina, dovrebbe aggirarsi attorno ai 1300 euro (forse non ci si svena ma qualche sacrificio bisogna farlo).

Ti potrebbe interessare
Google apre alla ricerca accessibile
Software e App

Google apre alla ricerca accessibile

Google Labs sta testando una nuova versione del motore di ricerca dedicata ai diversamente abili e nella quale l’accessibilità sia un punto fermo dell’offerta. Il ranking è improntato sullo stesso servizio: siti web che offrono maggiore accessibilità sono favoriti sui siti web che ne offrono meno, così da offrire all’utenza un’esperienza di navigazione ottimizzata alle