Olympus guarda lontanissimo

Si sa le specie vanno a migliorare e l’evoluzione seleziona solo quelle migliori, così è accaduto alla Olympus SP-560 UZ evoluzione della già famosa 550. Questa compatta digitale con un sensore CCD da 8 milioni di pixel è adatta a tutti ma soprattutto a chi vuole sbizzarrirsi con inquadrature spericolate. La caratteristica principale della 560

Si sa le specie vanno a migliorare e l’evoluzione seleziona solo quelle migliori, così è accaduto alla Olympus SP-560 UZ evoluzione della già famosa 550. Questa compatta digitale con un sensore CCD da 8 milioni di pixel è adatta a tutti ma soprattutto a chi vuole sbizzarrirsi con inquadrature spericolate. La caratteristica principale della 560 è infatti uno zoom ottico di 18x.

Ebbene sì avete capito bene, uno zoom di tali dimensioni è davvero unico in una compatta digitale. In più c’è la possibilità di fare foto dalla distanza di un centimetro. Le altre caratteristiche sono quelle solite delle nuove digitali.

Grande monitor LCD da 2,5 pollici, lo stabilizzatore di immagini, il face detection e la possibilità di registrare video con audio.

Molto interessante appare infine la possibilità di fare foto ad alta velocità con ripresa in sequenza (si arriva fino a 15 fotogrammi al secondo). Infine il prezzo, che per una macchina di questo livello è assolutamente accessibile trattandosi di circa 420 euro.

Ti potrebbe interessare
Valle d’Aosta: fibra ottica per tutti entro pochi mesi
Fibra ottica

Valle d’Aosta: fibra ottica per tutti entro pochi mesi

Mentre in Italia si discute di finanziamenti per la banda larga che non si sa se arriveranno mai e mentre si litiga anche su come impostare la realizzazione delle future reti di seconda generazione, le così dette NGN, c’è una regione italiana che silenziosamente tra pochi mesi potrà fregiarsi del primato di aver sconfitto definitivamente

Tre milioni di download per OpenOffice 3.0, anzi facciamo cinque
Software e App

Tre milioni di download per OpenOffice 3.0, anzi facciamo cinque

Qualche giorno fa, OpenOffice 3.0 ha compiuto il suo debutto ufficiale online. Ma come se la cava la suite di applicativi “libera” a circa una settimana dal suo rilascio? Apparentemente molto bene, almeno secondo i primi dati sul numero di download eseguiti fino ad ora.Dal 13 ottobre a oggi, OpenOffice 3.0 è stato scaricato tre