Intel ritarda l’uscita del nuovo chipset X48

Saturazione del mercato degli X38, questo pare che sia il motivo per cui il nuovo chipset di Intel subirà ritardi.Infatti, come avevamo già pronosticato qualche settimana fa, l’X38 avrebbe sicuramente ottenuto pregiudizi dalla prossima uscita dell’X48, per cui Intel, probabilmente in accordo con le case di distribuzione, ha preferito posticiparne l’uscita nell’attesa di saturare, almeno

Saturazione del mercato degli X38, questo pare che sia il motivo per cui il nuovo chipset di Intel subirà ritardi.

Infatti, come avevamo già pronosticato qualche settimana fa, l’X38 avrebbe sicuramente ottenuto pregiudizi dalla prossima uscita dell’X48, per cui Intel, probabilmente in accordo con le case di distribuzione, ha preferito posticiparne l’uscita nell’attesa di saturare, almeno in parte, il mercato degli X38 già prodotti, ed il periodo natalizio è forse il più propizio per questo tipo di operazione.

La data di rilascio ufficiale era stata prevista tra la fine del 2007 e gli inizi del 2008, ed infatti la maggior parte delle case di produzione, ad oggi, ha già ricevuto dei sample di X48 A1 per la progettazione, a quanto pare ormai anche conclusa, dei propri modelli basati sul nuovo chipset.

Il ritardo ad ogni modo non dovrebbe quantificarsi in più di due mesi, quindi se ne prevede l’uscita per la fine del primo trimestre del 2008.

Per coloro i quali non abbiano letto i precedenti articoli, ricordiamo che l’X48, oltre al supporto per memorie DDR3 a 1600mhz, introdurrà anche la tecnologia Intel XMP (extreme memory profile), che provvederà all’ottimizzazione automatica delle prestazioni con moduli di memoria che supporteranno questa funzione.

Ti potrebbe interessare
AMD Radeon HD6670 e HD6570 superano NVIDIA GT 440

AMD Radeon HD6670 e HD6570 superano NVIDIA GT 440

Faranno probabilmente discutere i risultati dei benchmark effettuati dal sito turco Donanimhaber, che ha pensato bene di mettere sotto torchio le nuove scede video AMD Radeon HD6670 e HD6570, pronte al debutto sul mercato domani.

Nuova tassa SIAE, impennata dei prezzi Apple
Apple

Nuova tassa SIAE, impennata dei prezzi Apple

Entra in vigore il cosiddetto decreto Bondi, che stabilisce il versamento di una tassa alla SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) per “la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi”, da pagare al momento dell’acquisto di un qualsiasi prodotto elettronico analogico o digitale capace di riprodurre e/o immagazzinare materiale protetto da copyright.Gli effetti sono immediatamente

Steve Ballmer, le strategie di Microsoft e i dubbi
licenze nokia

Steve Ballmer, le strategie di Microsoft e i dubbi

L’amministratore delegato di Microsoft, Steve Ballmer, in una recente intervista, ha fatto delle dichiarazioni molto significative che fanno emergere la politica futura del colosso di Redmond.Innanzitutto Microsoft non tenterà di lanciare sul mercato un telefonino e le licenze per i prodotti della società continueranno ad essere pagate. Quindi per il momento niente software gratuito.

Wal-Mart aggressiva sulle vendite del Blu-ray
Web e Social

Wal-Mart aggressiva sulle vendite del Blu-ray

Gli store Wal-Mart hanno deciso di puntare su un’aggressiva politica promozionale al fine di incentivare maggiormente le vendite dei lettori blu-ray. Wal-Mart, che è il principale distributore al dettaglio del mondo, ha di fatto dichiarato che nella sola settimana dell’8-14 Giugno offrirà un buono dal valore di 100 dollari per ogni lettore blu-ray acquistato in