La nuova politica commerciale della Time Warner Cable

Si prospettano tempi difficili per i clienti abituati ad usare la rete per il download di file. Infatti la Time Warner Cable, il secondo maggiore operatore americano, ha deciso di cambiare politica commerciale. La nuova strategia dovrebbe puntare a penalizzare tutti gli utenti che utilizzano la rete Internet per scaricare e avvantaggiare gli utenti “light”.

Si prospettano tempi difficili per i clienti abituati ad usare la rete per il download di file. Infatti la Time Warner Cable, il secondo maggiore operatore americano, ha deciso di cambiare politica commerciale.

La nuova strategia dovrebbe puntare a penalizzare tutti gli utenti che utilizzano la rete Internet per scaricare e avvantaggiare gli utenti “light”.

Il cambio di politica della Time Warner Cable dovrebbe mirare anche ad una diminuzione della congestione della banda. Si consideri che più della metà della banda disponibile è utilizzata dal quel 5% degli utenti abitudinari del download.

Assisteremo quindi ad una guerra verso gli amanti del file-sharing? Sarà accolta con favore dagli americani la politica “pay-per-byte”?

La Time Warner Cable, per il momento, ci va piano. Infatti secondo Alex Dudley, portavoce della Time Warner, le tariffe del pay-per-byte saranno applicate inizialmente solo ai nuovi clienti per poi estenderle a tutti.

Sarà dunque il “pay-per-byte” una politica pagante o semplicemente questa nuova politica commerciale irriterà la vasta clientela abituata a proposte flat?

Ti potrebbe interessare
AMD e NVIDIA realizzeranno una tecnologia per Intel QuickSync
intel nvidia

AMD e NVIDIA realizzeranno una tecnologia per Intel QuickSync

Gli ultimi processori Intel basati sull’architettura Sandy Bridge integrano una GPU che può accelerare le operazioni di codifica e decodifica video grazie alla tecnologia QuickSync. Purtroppo questa funzionalità viene disattivata in presenza di una scheda video discreta, a meno che non sia installato il software Virtu di LucidLogix. Ciò comporta però un aumento del costo

I primi smartphone Windows Phone 7 con risoluzione WVGA
Google

I primi smartphone Windows Phone 7 con risoluzione WVGA

Il MIX 10 prenderà il via solamente lunedì prossimo, ma qualche indiscrezione relativa alle specifiche che i produttori dovranno soddisfare per equipaggiare i propri smartphone con Windows Phone 7 è già trapelata in Rete. Dopo la necessità di avere solo tre tasti funzione, che escluderebbe di fatto la possibilità di effettuare l’upgrade del HTC HD2

Luce filtrata con Photoshop
Imaging

Luce filtrata con Photoshop

Ricordate l’effetto di luce filtrata tipico per esempio della locandina del film “9 settimane e mezzo”? Possiamo realizzarlo anche noi e applicarlo alle nostre foto, con risultati sorprendenti grazie a Photoshop. Il video ci mostra come fare.

Ariadsl insieme a BT Italia per lo sviluppo del WiMax
Prezzi e tariffe

Ariadsl insieme a BT Italia per lo sviluppo del WiMax

Dopo aver animato l’asta per l’assegnazione delle frequenze del WiMax, Ariadsl mette a segno un altro importante colpo che per l’ennesima volta dimostra come questa piccola azienda si stia muovendo bene e velocemente nell’oceano dei grandi provider. Ariadsl ha infatti da poco siglato un importante accordo di collaborazione con il noto provider BT Italia. Questa