QR code per la pagina originale

Dall’America ecco il Bus 2.0

,

Chi l’ha detto che prendere l’autobus è sempre scomodo ed antiquato? Si sta stretti, scomodi e se il viaggio è lungo il tempo non passa mai…

Insomma molto meglio, se possibile, la metropolitana, il taxi e 2 passi a piedi.

Dall’America e in particolare da San Francisco, invece, è in arrivo un rivoluzionario Bus realizzato con la collaborazione di Cisco. Vediamo quindi se prendere l’autobus da adesso sarà ancora noioso. Che cosa c’è di rivoluzionario?

Beh, innanzitutto, ogni posto avrà a disposizione schermi tattili in cui i viaggiatori potranno navigare su menù ben definiti su cui trovare informazione turistiche, mappe della città, sul servizio dei bus e molto altro ancora.

Ma proprio perchè si vuole strafare, verrà messo a disposizione un collegamento ad Internet vero e proprio, senza costi aggiuntivi rispetto al biglietto che si pagherà per la normale corsa del Bus sulle strade di San Francisco.

Mi chiedo però chi potrebbe apprezzare un servizio come questo, sicuramente interessante, ma una corsa media non darebbe il tempo sufficiente per sfruttare tutte queste novità. Semmai, è molto più interessante il software integrato dell’autobus che permette di dialogare direttamente con i semafori.

Una sorta di scatola nera che tiene sempre aggiornato il numero di occupanti e comunica al semaforo quanto l’autobus è pieno. Questo “dialogo” permetterebbe di assegnare priorità di passaggio agli incroci ai mezzi con più carico a bordo.