QR code per la pagina originale

Quando il cellulare altera le cellule

,

Da anni ormai si parla dei possibili effetti negativi per la salute delle onde generate dai cellulari. Sicuramente i telefonini sono in Italia qualcosa di irrinunciabile e quasi la totalità della popolazione ne ha almeno uno. Tuttavia ad oggi continuano ad alternarsi voci contrastanti riguardo agli effetti sul nostro organismo.

L’ultimo studio è finlandese e dimostrerebbe che le onde elettromagnetiche prodotte dai telefoni GSM, sono in grado di modificare in modo apprezzabile la sintesi delle proteine nella pelle.
A condurre lo studio sono stati quattro ricercatori che si sono avvalsi di dieci volontarie.

Il protocollo di ricerca prevedeva l’irradiazione del braccio destro delle pazienti per la durata di 1 ora, con onde a 900MHz con una quantità di energia assorbita pari a 1.3W/Kg, inferiore ai 2W/Kg indicati come limite di sicurezza dall’ICNIRP.
Per ogni soggetto di studio, è stato poi analizzato un campione di epidermide del braccio irradiato ed uno del braccio non irradiato.

L’analisi ha portato alla luce un incremento nelle quantità di almeno 8 proteine, delle oltre 500 identificate. Se questo non indica per forza che le onde elettromagnetiche generate dai cellulari possano essere dannose per l’organismo, di certo conferma che un effetto c’è. Saranno ulteriori analisi più approfondite, e su un campione più ampio, a fare luce su questo aspetto.