QR code per la pagina originale

Language Pack di Vista SP1 in ritardo?

Potrebbe slittare lievemente il rilascio del SP1 per Vista nelle 36 versioni internazionali a causa della lunga fase di traduzione dei language pack. Confermata, invece, la diffusione a metà marzo dell'aggiornamento nelle 5 lingue più utilizzate.

,

Conosceranno probabilmente un lieve ritardo le versioni internazionali del Service Pack 1 per Windows Vista. Il primo grande aggiornamento per il nuovo sistema operativo di Microsoft potrebbe slittare nel corso dei prossimi mesi a causa della lenta fase di traduzione nelle oltre 30 lingue in cui è commercializzato. Nick White, program manager di Redmond, conferma quanto già stabilito: l’update sarà inizialmente disponibile solo in inglese, francese, tedesco, spagnolo e giapponese.

Gli utenti in possesso del sistema operativo in una delle cinque lingue elencate potranno procedere all’aggiornamento di Vista a partire da metà mese, per i restanti language pack occorrerà invece attendere la “seconda ondata” di SP1. «Distribuiremo Windows Vista SP1 in due ondate. La prima offrirà Windows Vista SP1 ai PC con la versione Ultimate tradotta nelle seguenti lingue: inglese, francese, tedesco, giapponese e spagnolo. La seconda ondata dovrebbe seguire a breve con il supporto per le restanti 36 lingue» ha dichiarato White sul blog di Windows Vista. Il program manager di Microsoft non ha, però, fornito ulteriori informazioni sulla possibile data di rilascio della “seconda ondata” di aggiornamenti al SP1, mancanza che confermerebbe il ritardo nel processo di traduzione dell’update.

All’indomani del rilascio del SP1 in versione RTM (release to manufacturing), avvenuto circa un mese fa, Microsoft aveva diffuso una prima bozza del calendario previsto per la distribuzione dell’aggiornamento del suo sistema operativo. Cautelativamente, Redmond aveva già previsto la strategia delle “due ondate” per il rilascio del SP1 nelle cinque lingue più utilizzate a metà marzo e nelle restanti 36 lingue nel corso del mese seguente. Le informazioni fornite da White sul blog di Vista confermano la strategia di distribuzione dell’aggiornamento, ma non forniscono alcun dettaglio certo sulla tempistica. Il product manager termina il proprio intervento ricordando che «I Language Pack arriveranno presto. Avremo maggiori informazioni sull’esatta tempistica tra breve».