QR code per la pagina originale

Microsoft non spingerà per una fusione con Yahoo

,

In un’intervista rilasciata lo scorsa settimana al quotidiano Financial Times, Ray Ozzie, capo della progettazione di Microsoft, dichiara che la società nell’ottica di un ipotetico accordo con Yahoo, non vuole spingere sulla fusione della sua piattaforma tecnologica con quella del motore di ricerca, sebbene significhi ritardare alcuni benefici degli investitori, quantomeno nel breve periodo.

La cultura aziendale tra le due società è diversa, come anche le piattaforme tecnologiche su cui lavora Yahoo e alla luce di questo Mr.Ozzie ha aggiunto:

“le società tecnologiche che premono per creare sinergie in tempi molto brevi sono imprudenti”

Ozzie, che occupa la poltrona di Bill Gates dal 2006, ha confidato al quotidiano di essere “molto ottimista” riguardo al raggiungimento dei principali obiettivi dell’accordo da 41 miliardi di dollari da parte di Microsoft, spiegando che l’accordo punta sulla continuazione dell’esperienza degli utenti Internet e dei pubblicitari.

Microsoft preme per creare più servizi Internet a completamento del suo business tradizionale nel software, di cui lo stesso Ozzie è il promotore da quando è entrato a far parte del team di Redmond.