QR code per la pagina originale

Microsoft acquisisce Kidaro per virtualizzare

Microsoft ha da poco ufficializzato l'acquisizione di Kidaro, società specializzata nella virtualizzazione. Il nuovo accordo consentirà a Microsoft di espandere la propria offerta nel settore strategico delle piattaforme virtuali, così da favorire Vista

,

È nuovamente tempo di acquisizioni per Microsoft. Il colosso dell’informatica ha da poco ufficializzato l’acquisizione di Kidaro, società specializzata nell’implementazione delle tecnologie di virtualizzazione. Come da tradizione, le due compagnie non hanno comunicato l’entità della transazione economica che ha consentito di portare l’accordo a buon fine.

Grazie alla nuova acquisizione, Microsoft aggiunge un tassello importante nel proprio progetto per lo sviluppo di nuove risorse per la virtualizzazione su desktop. «L’acquisizione di Kidaro è un elemento importante per la nostra strategia per la virtualizzazione, e ci fornisce una nuova e potente risorsa per aiutare i clienti delle imprese a migliorare i loro sistemi desktop» ha dichiarato Shanen Boettcher, responsabile del prodotto per i sistemi operativi Windows. La tecnologia e gli applicativi sviluppati da Kidaro saranno inseriti nel “Desktop Optimization Pack”, l’insieme di software e servizi forniti da Microsoft per la gestione dei PC virtuali.

Il pacchetto permetterà alle imprese che ne hanno sottoscritto l’abbonamento di usufruire di numerosi servizi per una virtualizzazione integrata con i loro sistemi. La piattaforma dotata degli applicativi di Kidaro consentirà la gestione di un firewall e di servizi di criptazione dei dati su ogni sigolo terminale, diminuendo i rischi legati alla sicurezza. Attraverso i server di amministrazione sarà, inoltre, possibile assegnare specifiche configurazioni ai terminali e stabilire politiche di sicurezza per ogni singolo utente, le cui attività potranno poi essere monitorate e registrate in remoto.

Con l’acquisizione di Kidaro, Microsoft intende accelerare il processo di transizione delle imprese verso il suo nuovo sistema operativo Vista. Fino ad ora, infatti, molte società hanno rinunciato al nuovo OS a causa di alcuni seri problemi di compatibilità con i loro sistemi, che solo una virtualizzazione stabile e affidabile avrebbe potuto risolvere. L’accordo raggiunto con Kidaro giunge a poco più di un mese dalla recente acquisizione di Calista, azienda specializzata nello sviluppo di soluzioni grafiche per i software di virtualizzazione, settore evidentemente sempre più strategico per Microsoft.