QR code per la pagina originale

iPhone SDK un nuovo business Apple

,

Apple, qualche giorno fa, ha comunicato che già 100.000 utenti hanno scaricato iPhone SDK, ovvero iPhone Software Developement Kit, la piattaforma messa gratuitamente a disposizione da Apple per realizzare applicazioni per l’iPhone e l’iPhone Touch.

Apple, attraverso la diffusione della piattaforma iPhone SDK, in realtà ha lanciato sul mercato non solo uno strumento di sviluppo software ma una vera e propria catena commerciale legata al software iPhone: la vera novità consiste che gli sviluppatori per vendere e distribuire il software potranno, o forse sarebbe più corretto dire dovranno, avvalersi della Apple stessa.

Ogni sviluppatore sarà libero di decidere da solo il prezzo del software, Apple riconoscerà agli sviluppatori il 70% del venduto se quest’ultimi decideranno di venderlo attraverso l’iTunes App Store.

Il marketing Apple ha chiaramente percepito che il successo dell’iPhone può essere garantito solo se supportato da adeguato software.

Non dimentichiamoci che la società di Cupertino è stata da sempre una tra le società più innovative che oltre a successi ha collezionato anche una serie di discreti insuccessi, quali ad esempio quello del suo PDA l’Apple Newton.

Dal punto di vista della new economy, l’avventura dell’iPhone potrebbe essere un caso di studio altrettanto interessante come la DELL, nata vendendo computer assemblati direttamente ai consumatori saltando la classica catena di distribuzione, o il recente successo in casa Apple registrato dall’iPod e iTunes.