QR code per la pagina originale

Prime voci contrarie all’SDK

,

In questi giorni molte società e molti utenti hanno commentato con toni entusiastici l’SDK beta. Ma fra tante voci positive vi è una voce negativa e con motivi, all’apparenza, validi.

Jonathan Zdziarski ha sviluppato un kit alternativo per lo sviluppo di software per iPhone. Inoltre in questi giorni ha appena rilasciato un suo libro intitolato: “Open Application Development”. Il suo kit dispone di una vasta community e negli ultimi mesi è stato il più usato (se non unico) per sviluppare applicazioni per i dispositivi sbloccati.

Probabilmente Zdziarski vuole semplicemente farsi pubblicità ma nelle sue parole potrebbe esserci un “fondo” di verità. Secondo lui, Apple applica una politica di controllo troppo restrittiva che favorirebbe le grandi software house rispetto ai piccoli sviluppatori.

Sicuramente Apple intrattiene particolari accordi con società del calibro di EA, ma ad una prima lettura l’SDK potrebbe essere uno strumento efficace anche per i piccoli sviluppatori. Che ne pensate?

Le restrizioni di Apple appaiono limitative in alcuni casi, ma sempre meno rispetto ad altri dispositivi. Inoltre dovrebbero garantire la stabilità del sistema. Ma solo a Giugno potremo avere una visione più chiara.

Probabilmente le pressioni degli utenti su Apple elimineranno alcune restrizioni; altrimenti le procedure di sblocco continueranno ad essere molto utilizzate.