QR code per la pagina originale

I dati contrastanti dell’ICT

,

A partire dal primo giorno in cui è nato Webnews, numerosi sono stati gli articoli che mettevano in evidenza risultati provenienti da ricerche, analisi, indagini, su tutti i vari aspetti dell’ICT nazionale ed internazionale.

Ciò che però mi ha sorpreso, in questi mesi, è stata la disparità fra un dato e l’altro, all’interno di queste ricerche.

Già, perchè se fino a qualche mese fa l’ISTAT rendeva pubblica un’analisi secondo la quale le aziende italiane erano indietro nel campo della ricerca tecnologica, un articolo apparso su Il Sole 24 Ore (precisamente sull’allegato Nòva24) dice chiaramente il contrario.

Da questo articolo emerge come le aziende italiane impegnate nel campo dell’ICT stanno operando, in questi ultimi tempi, un’attività di ricerca che sfugge alle statistiche. Ma allora qual è la vera situazione della tecnologia italiana?

Ed allora, per dei risultati che rispecchiano un’immobilità degli imprenditori italiani, ce ne sono altri che raccontano di una piccola crescita, di “fuoco sotto la cenere”.

Senza entrare nel merito delle varie analisi che, va ricordato, provengono tutte da istituti precisi e altamente qualificati, secondo voi, addetti ai lavori, qual è la vera realtà del mondo ICT nazionale?