QR code per la pagina originale

Microsoft Albany, alternativa a Google Docs

Microsoft ha invitato alcuni beta tester a provare Albany, prodotto ancora alquanto criptico ma che dalle prime indiscrezioni sembrerebbe rappresentare una suite in stile Office destinata al mercato consumer e composta da diversi software e servizi

,

Alcuni beta tester già contattati da Microsoft per Office e Windows Live OneCare hanno recentemente ricevuto un invito a provare Albany, un nuovo e ancora alquanto criptico prodotto realizzato dalla società di Redmond. Se le prime indiscrezioni vedevano il progetto accostato ad una sorta di pacchetto costruito intorno a Microsoft Works, voci più accreditate vedono ora Albany come una sorta di incrocio tra Windows Live OneCare, Office Live Workspace e Office Home and Student Edition indirizzato al mercato consumer e quindi dal prezzo alquanto contenuto. L’approccio di Microsoft dovrebbe includere sia applicativi software che servizi online in concorrenza con quanto offerto da Google Docs and Apps.

Microsoft non ha divulgato alcuna informazione in merito al nuovo prodotto e ha posto il veto alla diffusione di dettagli in merito alla nuova operazione; tuttavia, l’invito giunto ai beta tester può svelare qualche indizio: «Albany è indirizzato agli utenti Pc home e include software Microsoft e servizi che vanno incontro alle più comuni esigenze degli utenti Pc oltre ad offrire nuove funzioni capaci di garantire una esperienza semplice e pulita. Dal momento che Albany è stato studiato per il segmento consumer e non per quello enterprise, raccomandiamo di installare la beta su di un computer domestico, sebbene ciò non costituisca un requisito».

Microsoft sembra inoltre riferirsi ad un bundle di tre servizi/prodotti dal nome non ben specificato e definito come “ValueBox“, a suggerire una sua futura distribuzione attraverso un normale circuito di vendite come ad esempio Best Buy. Da una schermata di registrazione catturata da un beta tester si legge infatti: «ValueBox mette assieme tre grandi prodotti e servizi Microsoft per soddisfare le più comuni richieste dell’utenza Pc casalinga».

Dopo la proposta di Office Live Workspace, l’add-on collaborativo per Office, Microsoft sembrerebbe quindi intenzionata ad offrire un prodotto in diretta concorrenza con l’offerta di Google Docs and Apps.