QR code per la pagina originale

Intel integra il WiMAX nei Centrino 2.

,

Il nome Centrino è legato a gran parte della tecnologia prodotta da Intel per i computer portatili. Sicuramente in questo campo è diventato un marchio di garanzia. L’hardware per portatili è sicuramente differente da quello del settore desktop, con caratteristiche ben precise mirate principalmente sul rapporto tra consumo e prestazioni.
Il WiMAX invece è la tecnologia basata sulla trasmissione dei dati internet su onde radio al posto dei tradizionali cavi di rame o reti ottiche. Questo dovrebbe permettere una più semplice e dunque maggiore diffusione degli accessi alla rete anche in quelle zone dove al momento attuale l’ADSL non arriva.

Una tecnologia al giorno d’oggi per emergere ha bisogno dell’apporto delle grandi marche e sicuramente la Intel è un’azienda di rilevanza nel settore. Integrare in maniera così decisa nei portatili marchiati Centrino 2 un modulo che comprende una scheda di rete WiMax è certamente un segnale forte che fa capire come vede il futuro della connettività la casa californiana.

Il modulo in questione si chiama Echo Peak WiMAX/Wi-Fi e integrerà nei portatili una scheda di rete Wi-Fi e una scheda di rete WiMAX. Un portatile con scheda di rete WiMAX potrà connettersi senza la necessità di appoggiarsi alla rete telefonica mobile.

Il modulo non risulterà particolarmente oneroso dal punto di vista economico mentre è tutto da stabilire il suo consumo energetico che, come detto, nei portatili rimane sempre un fattore critico.

Dal punto di vista prettamente monetario un portatile con scheda di rete 802.16e (standard che caratterizzerà il WiMAX) a livello di costi di produzione dovrebbe costare circa 60 dollari in più di un modello fornito solo di scheda wireless.