QR code per la pagina originale

La FCC approva gli allarmi tramite mobile

La Federal Communications Commission ha deciso di supportare i carrier wireless nazionali nel diramare attraverso i telefoni cellulari messaggi di allarme dovuti a disastri naturali, attacchi terroristici o altre emergenze

,

Gli americani che possiedono un telefono cellulare riceveranno presto messaggi di avvertimento relativi a varie tipologie di emergenze. La Federal Communications Commission (FCC) ha infatti deciso di adottare a tale scopo il sistema battezzato ‘Commercial Mobile Alert System‘ (CMAS).

I carrier wireless aderenti all’iniziativa trasmetteranno messaggi testuali agli utenti sottoscritti al servizio CMAS (con l’eventualità di inserire al loro interno in un prossimo futuro anche contenuti audio/video), in gradi di avvertire di imminenti pericoli di varia natura a livello nazionale.

Sono tre le tipologie di emergenze in grado di far scattare l’invio dei messaggi:

  • Avvertimenti del presidente: avvertimenti nazionali inviati al pubblico americano che prevaricano qualsiasi altro messaggio in arrivo;
  • avvertimenti di minacce imminenti: avvertimenti con informazioni su emergenze che possono esporre la popolazione a rischi imminenti per la vita o la salute;
  • rapimento di bambini/AMBER (America’s Missing: Broadcasting Emergency Response) Alert: avvertimenti relativi a bambini scomparsi o in pericolo.

Una volta adibita una agenzia federale deputata alla creazione e all’invio dei messaggi alle compagnie telefoniche, i partecipanti all’operazione avranno 10 mesi di tempo per adeguarsi alle richieste. Tutti e quattro i provider wireless nazionali, nella fattispecie AT&T, Verizon, Sprint Nextel e T-Mobile, si sono dichiarati seriamente intenzionati a mettere a disposizione i loro servizi in nome dell’operazione.