QR code per la pagina originale

Al via le prime certificazioni per il WiMax

Nel corso del WiMax Forum Congress, sono state rilasciate le prime certificazioni per alcuni dispositivi dotati della nuova tecnologia Wimax. Il Forum dovrà lavorare alacremente per rispondere alle numerose richieste di certificazione da tutto il mondo

,

Mentre in numerosi paesi del mondo sono in corso, o si sono da poco concluse, le aste per l’assegnazione del WiMax, l’Internet senza fili ad ampio raggio, i produttori di dispositivi hanno ormai iniziato la produzione delle nuove soluzioni tecnologiche che ci consentiranno di navigare sul Web con una connettività sempre più estesa e diffusa. Nel corso del WiMax Forum Congress tenutosi a Singapore questa settimana, alcune compagnie hanno avuto la storica possibilità di ricevere le prime certificazioni al mondo per la nuova tecnologia wireless presente nei loro dispositivi.

Tra i quattro produttori spicca il colosso coreano Samsung, che ha ricevuto la certificazione ufficiale per una base di accesso e per una scheda PCMCIA. In totale, i prodotti certificati dal Forum sono stati otto, tutti operanti nella banda con 2,3GHz di frequenza e sintonizzati sui canali corrispondenti agli 8,75MHz, spettro utilizzato da una delle principali compagnie di telecomunicazioni coerane. «Questo è un grande giorno per il WiMax. La certificazione costituisce un’importante scelta per i consumatori e i fornitori di servizi, e le dozzine di altri prodotti in attesa di certificazione sono un chiaro segnale di una realtà promettente» ha dichiarato con entusiasmo Ron Resnick, presidente del WiMax Forum.

Secondo numerosi operatori nel settore delle telecomunicazioni, l’arrivo sul mercato dei primi prodotti dotati di certificazione ufficiale dovrebbe incentivare notevolmente l’acquisto dei nuovi dispositivi dotati di tecnologia WiMax da parte degli utenti. Per rispondere alle molte richieste, il team del Forum deputato alle certificazioni dovrà lavorare alacremente nel corso dei prossimi mesi. L’ondata legata ai prodotti che utilizzano la frequenza di 2,5 GHz potrebbe essere completata entro la fine di luglio, almeno secondo le attuali previsioni. Il gruppo incaricato della gestione delle certificazioni dovrebbe quindi iniziare l’ondata legata ai 3,5 GHz nel corso del mese di agosto.

Prima di essere certificati, i dispositivi sottoposti al WiMax Forum devono essere meticolosamente testati per scongiurare possibili incompatibilità o interferenze radio su altre bande non deputate alla trasmissione wireless della Rete. I test vengono al momento svolti nei laboratori approntati negli Stati Uniti, in Spagna, Cina, Taiwan e in alcune strutture coreane. Per velocizzare le procedure di certificazione, il Forum appronterà nuovi laboratori in Giappone, Taiwan e Brasile.

Stando ai dati forniti dal Forum, le reti WiMax commerciali in via di sviluppo sarebbero ormai più di 260 in circa 110 paesi in tutto il mondo.