La GeForce 8800 GS diventa 9600 GSO

A quanto pare, il lavoro che in casa nVidia è ormai, da qualche mese, diventato un’abitudine, ovvero quello di riadattare vecchie schede ai nuovi progressi della tecnologia 3D, non vuole terminare.Infatti abbiamo da poco appreso che, dallo scarso successo ottenuto da una scheda di cui abbiamo in passato parlato, ovvero la GeForce 8800 GS, nascerà,

A quanto pare, il lavoro che in casa nVidia è ormai, da qualche mese, diventato un’abitudine, ovvero quello di riadattare vecchie schede ai nuovi progressi della tecnologia 3D, non vuole terminare.

Infatti abbiamo da poco appreso che, dallo scarso successo ottenuto da una scheda di cui abbiamo in passato parlato, ovvero la GeForce 8800 GS, nascerà, a breve, una nuova scheda della serie 9, ovvero la 9600 GSO. La nuova denominazione è dovuta prima di tutto al fatto che la 8800 GS, come altre schede serie 9, dispone della medesima GPU G92 e, in secondo luogo, a classificare correttamente la scheda, in modo che possa più facilmente essere collocata all’interno della linea di prodotti in vendita.

Infatti, grazie alla nuova denominazione, possiamo apprendere che la nuova GeForce 9600 GSO si collocherà leggermente al di sotto dell’attuale 9600 GT, il che aiuterà l’utente nella scelta della scheda video a se più adatta.

Questa modifica fa tornare alla mente il fatto che nVidia abbia rilasciato varie schede, tra cui oltre alla 8800 GS anche la 8800 GTS 512mb e la 8800 GT, che si trovano a cavallo tra la serie 8 e la serie 9.

Stando ad alcune fonti, però, nVidia sta per fare nuovamente quanto già avvenuto, in quanto si è appreso che entro il prossimo luglio, numerose schede dotate di GPU G92, passeranno al processo produttivo a 55nm, il che comporterà, come noto, il minor surriscaldamento e la possibilità di aumentare i clock.

Ti potrebbe interessare
Settimo trimestre finanziario in calo per Canon
Business

Settimo trimestre finanziario in calo per Canon

Le indiscrezioni riportate all’inizio del mese, in merito alla crisi che avrebbe colpito i conti di Canon, trovano ora fondamento nella diffusione dei recenti risultati finanziari conseguiti dall’azienda nipponica. Per il settimo trimestre consecutivo, le entrate del produttore sono in calo, con un utile netto pari a 36,7 miliardi di yen, in diminuzione del 55,8%

Sanyo HD LP-WXU700: proiettore HD per streaming in Wi-Fi
sanyo wifi

Sanyo HD LP-WXU700: proiettore HD per streaming in Wi-Fi

Il Sanyo HD LP-WXU700 è il primo proiettore in grado di ricevere streaming video in alta definizione attraverso una rete Wi-Fi in standard 802.11n.È proprio l’uso di questo standard, che raddoppia la velocità di trasmissione fino a 125 Mbps, e permette al Sanyo LP-WXU700 di ricevere file video in streaming in formato WXGA (1280×800), attraverso

Musica: le playlist online
Imaging

Musica: le playlist online

La musica online ha cambiato il nostro rapporto con la musica, offrendoci opportunità del tutto nuove. Soprattutto le playlist ci danno l’occasione di condividere i nostri brani preferiti, creando delle vere e proprie community, nella quali i membri che ne fanno parte hanno la caratteristica di essere accomunati dagli stessi gusti musicali. Il video fa

La Commissione UE indaga su Tele Atlas
Business

La Commissione UE indaga su Tele Atlas

Tom Tom non potrà mettere ancora le mani su Tele Atlas nonostante gli oltre 4 miliardi di dollari scommessi nell’asta contro Garmin. La Commissione Europea intende infatti indagare sull’accordo per assicurare uno sviluppo regolare del mercato

Fogli di calcolo a volontà
Apple

Fogli di calcolo a volontà

Se una volta esisteva Excel e poco più per i nostri dati tabellari, oggi ci sono molte altre alternative, del tutto simili e spesso più economiche.Nella categoria webapps primeggia fra tutte il foglio di calcolo Spreadsheets di Google, disponibile gratuitamente on-line per tutti coloro che hanno un account su Google.Spreadsheets è sicuramente l’ideale per la

Suonarle alla Francia
Intrattenimento Web e Social

Suonarle alla Francia

Il goal arriva da Redmond: Microsoft ha siglato un accordo con Bouygues Telecom tale per cui a partire dal 2007 un nuovo ecosistema musicale basato su DRM Windows Media verrà lanciato in Francia permettendo ai francesi di godere dei vantaggi derivanti da un servizio trasversale in grado di accomunare pc, settore mobile e music store.L’obiettivo