QR code per la pagina originale

iChat e i router

,

Coloro che hanno una connessione diretta a Internet non dovrebbero avere nessun tipo di problema a inviare flussi video e audio tramite iChat; la cosa è diversa se vi collegate passando per un router: la questione, quando si usano programmi che accedono alla rete tramite l’interfaccia del router, è che in qualche modo vengono “filtrati” e quindi possono funzionare male o non funzionare per niente.

Lo stesso discorso che sto facendo per iChat vale ad esempio per i programmi P2P che dietro ai router non vi consentono di scaricare nulla e nel peggiore dei casi nemmeno di effettuare una ricerca. Ma concentriamoci su iChat e vediamo quale procedura dovete eseguire per far funzionare la comunicazione audio e video.

Innanzitutto dobbiamo dire che un programma “esce” sulla rete attraversando delle porte di comunicazione che sono identificati da un numero; ad esempio, per il protocollo http la porta di uscita è l’80, il servizio ftp usa la 21 e così via. Anche iChat, quindi, usa una specifica porta per comunicare e se non è aperta non sarete in grado di comunicare. Queste porte sono distinte per il tipo di comunicazione che intraprendete e precisamente abbiamo:

  • 5060 per le comunicazioni chat (il servizio è UDP);
  • da 16384 a 16403 per le comunicazioni audio e video (ancora UDP).

Per poter aprire una singola porta dovete collegarvi al vostro router tramite il browser e puntando al suo indirizzo IP (solitamente l’indirizzo sarà del tipo 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1, in qualche caso 10.0.0.1 o 10.1.1.1). Una volta entrati avrete a disposizione la vostra interfaccia grafica per poter cambiare le varie impostazioni; cercate l’opzione che vi consente di modificare il “single port forwarding” (o una voce simile, dipenderà dal router che avete), inserite la porta 5060. Inserite l’indirizzo IP LOCALE del vostro Mac (è importante che inseriate quello locale di indirizzo e non quello con cui siete visibili su Internet che è ben differente), infine dovete specificare il protocollo di comunicazione che come detto è UDP. Questo è per aprire una singola porta, ma iChat dovrebbe funzionare per le comunicazioni scritte anche senza effettuare questa procedura (ma non si sa mai).

Per l’audio e il video invece abbiamo detto che iChat utilizza un range di porte, quindi la procedura per aprirle non è la stessa di prima; dovrete modificare un’altra opzione del vostro router che è del tipo “port range forwarding” (il nome dipende sempre dal router, per sicurezza date un occhio al manuale di istruzioni); inserite quindi l’intervallo di porte da 16384 a 16403 (dovrebbe esserci una voce “start” e una voce “end” rispettivamente per l’inizio e la fine dell’intervallo), di nuovo il vostro IP locale e di nuovo il protocollo di comunicazione (UDP). Avete finito, ora dovrebbe andare sia il video che l’audio; ovviamente bisogna assicurarsi che anche il nostro interlocutore che sta dietro a un router abbia fatto la stessa operazione altrimenti non funzionerà niente lo stesso.