Presentato il nuovo Asus Eee PC 900

Forte del successo ottenuto con il modello Eee PC 701, Asus ha presentato ufficialmente la seconda versione del suo sub-notebook. Il nuovo Eee PC 900 ha un display da 8,9 pollici widescreen con risoluzione 1024×600, memoria di massa da 12-20 GB e l’innovativo touchpad multi-touch FingerGlide.Come previsto, la CPU utilizzata non è basata su architettura

Forte del successo ottenuto con il modello Eee PC 701, Asus ha presentato ufficialmente la seconda versione del suo sub-notebook. Il nuovo Eee PC 900 ha un display da 8,9 pollici widescreen con risoluzione 1024×600, memoria di massa da 12-20 GB e l’innovativo touchpad multi-touch FingerGlide.

Come previsto, la CPU utilizzata non è basata su architettura Atom, ma è stato adottato un più economico processore Celeron funzionante a 900 MHz.

La memoria integrata è di 1 GB DDR2, sono presenti una scheda di rete wireless 802.11b/g, un codec audio HD e una webcam da 1.3 MPixel. La dimensione della memoria a stato solido dipende dal sistema operativo scelto. Nel caso si opti per Linux, si avranno a disposizione 20 GB, suddivisi in 4 GB integrati e 16 GB aggiuntivi nello slot PCIe; invece, con Windows XP Home, il totale scende a 12 GB, ovvero 4+8 GB. La tecnologia FingerGlide permette agli utenti di effettuare zoom in e out di immagini e scorrere verso l’alto e verso il basso i documenti, semplicemente muovendo 2 dita (stile iPhone) sul touchpad.

Secondo Asus, la versione con Windows XP è rivolta ad utenti più esperti, mentre la versione con Linux consente agli utenti alle prime armi di familiarizzare con l’Eee PC attraverso la sua semplice interfaccia punta-e-clicca. Questa scelta è stata la “causa” principale che ha spinto Asus ad utilizzare solo 8 GB di memoria aggiuntiva nella versione Windows, in modo da mantenere basso il prezzo finale del prodotto.

In Italia verrà commercializzato a partire dal mese di Maggio, mentre nel Regno Unito e ad Hong Kong si può acquistare da oggi, ad un prezzo (non ancora ufficiale) di circa 650 dollari. Ecco un video che mostra l’Eee PC 900 in funzione:

Ti potrebbe interessare
Vodafone: competizione, apertura e cooperazione
Prezzi e tariffe

Vodafone: competizione, apertura e cooperazione

“Competizione, apertura e cooperazione“, sono queste le tre parole chiave per il futuro della rete mondiale. A pronunciarle, Vittorio Colao, CEO di Vodafone durante il Mobile World Congress 2011 di Barcellona. Per Colao, la competizione, “si fa sui dispositivi e sui servizi, ma poi serve cooperazione per creare un ambiente migliore“. Parole interessanti, che richiamano

OpticFilm 7400, Plustek digitalizza le vecchie pellicole
Imaging

OpticFilm 7400, Plustek digitalizza le vecchie pellicole

La soluzione ideale per gli appassionati di fotografia. Così Plustek definisce l’ultimo nato della gamma di scanner per diapositive OpticFilm 7400.Indirizzato principalmente all’acquisizione di negativi e diapositive in formato 35mm, dispone di un sensore Color CCD e offre una risoluzione ottica di 7200×7200 dpi. La profondità cromatica, ovvero la capacità di discernere tra diverse tinte,

Doodle Kids, ha 9 anni il più giovane programmatore per iPhone
Google

Doodle Kids, ha 9 anni il più giovane programmatore per iPhone

Non si è mai troppo giovani per essere geni: è il caso di Lim Ding, un bambino malese di soli 9 anni che detiene il primato come più giovane programmatore per iPhone.Lim Ding, che vive a Singapore, ha creato un’applicazione per il noto melafonino che in pochi giorni è balzata ai primi posti della classifica

WMC 2008, l’ora del WiMax?
Google

WMC 2008, l’ora del WiMax?

L’evoluzione dei cellulari non sembra possa prescindere dall’LTE, lo standard prossimo venturo. A Barcelona era però molto presente quello che da molti è considerato un concorrente pericoloso per la telefonia 4G, il WiMax. Il tema era ed è decisamente caldo: erano infatti trascorsi pochi giorni da quando anche nel nostro Paese si sono assegnate, al