QR code per la pagina originale

Telelavoro: consigli per l’uso

,

Il telelavoro è una forma occupazionale che, in quest’ultimo periodo, si sta diffondendo di pari passo con l’allargamento, a macchia d’olio, dei blog e della rete in tutte le case.

Innanzitutto, partiamo col definire il Telelavoro: Wikipedia ci fornisce la seguente definizione del termine:

Il Telelavoro è una modalità di lavoro grazie a cui, impiegando infrastrutture telematiche ed informatiche, è possibile valicare i tradizionali confini fisici e logistici dell’ufficio.
Il termine telelavoro indica un particolare tipo di rapporto di lavoro che si connota per il fatto che l’attività del prestatore viene normalmente svolta, con l’ausilio di strumenti informatici ed attrezzature telematiche, in luogo diverso dai locali aziendali, prevalentemente da casa.

Tornando a noi, a chi non piacerebbe lavorare da casa? Gestire i propri orari, non perdere il comfort della propria abitazione ed allo stesso tempo guadagnando? Credo che nessuno voglia privarsi mai di questo piacere ma, come in tutte le cose, bisogna fare attenzione.

Bisogna ricordarsi, come specificato nelle normative italiane in merito, che l’accordo pone a carico del datore di lavoro i costi di fornitura, installazione, manutenzione e riparazione degli strumenti informatici, nonché quelli necessari per fornire i supporti tecnici necessari allo svolgimento del lavoro.

Insomma, a voi lavoratori non spetta alcun costo, se non quello legato all’energia della vostra abitazione. A questa piccola precisazione, si aggiunge una raccomandazione che, visto il genere delle offerte circolanti sul Web, non guasta mai.

Infatti, navigando è facile leggere di opportunità di guadagno tramite telelavoro accompagnati dalla frase “diventare ricchi subito”. Fermo restando che il diventare ricchi è molto relativo, è seriamente poco probabile che qualcuno vi paghi a peso d’oro per stare a casa vostra, e per di più in poco tempo.

Insomma, bisogna fare attenzione alle trappole del Web. Proprio per questo, vi consiglio, prima di iniziare una qualsiasi collaborazione professionale di “home business”, di documentarvi sulle normative del telelavoro, sulle tipologie in cui esso si può presentare e sulla serietà dell’azienda che ve lo sta offrendo.