QR code per la pagina originale

Apple Shop cinesi

,

La Cina è un mercato immenso e come tale attira molti produttori. Apple non è da meno, nell’ultimo anno, infatti, si sono moltiplicate le voci su un suo imminente arrivo con due Apple Store ma ad oggi non c’è stata nessuna conferma.

Probabilmente i due Apple Store aprirebbero al pubblico durante l’anno e nella zona di Pechino. Uno di loro dovrebbe aprire “i battenti” prima dell’inizio dei Giochi Olimpici. Seppur voci, sembrano essere molto veritiere. Ma è notizia recente di un altro arrivo di Apple in Cina: gli Apple Shop.

Gli Apple Shop sono una realtà diversa dagli Apple Store e dagli Apple Premium Reseller. Queste attività sono sotto il controllo diretto di Apple ma non sono un negozio indipendente. Essi vengono istituiti all’interno di grandi catene dell’elettronica o supermercati. In Italia, ad esempio, vi sono Apple Shop all’interno di Fnac o Mediaworld.

Il loro ruolo è semplice ma efficace: in uno spazio espositivo dedicato interamente ad Apple (in media 50 metri quadrati), un esperto e appassionato utente Apple illustrerà i prodotti della Mela. Questa tipologia di presenza serve a rafforzare il marchio e le vendite.

Apple aprirà, in Cina, un Apple Shop all’interno del punto vendita di Best Buy di Shangai. La scelta non è stata casuale perché quel punto vendita (secondo varie voci) è il punto vendita con miglior fatturato per Apple. Al suo interno dovrebbero essere presenti due specialisti pronti a illustrare Mac, iPod e altri prodotti della Mela.