QR code per la pagina originale

Yahoo e Live Search si rinnovano

Yahoo ha da poco avviato in India la sperimentazione di Glue Pages, un innovativo sistema per presentare i risultati delle ricerche nei vari formati multimediali in un'unica pagina. Microsoft sarebbe, invece, ormai prossima a rinnovare il suo Live Search

,

Partirà dall’India la sperimentazione del nuovo sistema di ricerche sul Web sviluppato da Yahoo. Attraverso una prima fase beta, la società di Sunnyvale testerà una nuova funzione del suo motore di ricerca, programmata per aggregare testo, immagini e video in un’unica pagina di risultati. Nel caso in cui la nuova opzione “Glue Pages” risulti gradita agli utenti, Yahoo provvederà a estendere l’innovazione nelle altre localizzazioni del suo portale per le ricerche.

Al momento il servizio è completamente opzionale e basato su alcune specifiche parole chiave, inquadrate in un numero ristretto di categorie come salute, intrattenimento, sport, viaggi, tecnologia e finanza. I risultati principali per ogni supporto multimediale vengono presentati in un’unica videata, che ricorda sotto molti punti di vista la tradizionale pagina personalizzata di MyYahoo. Ogni riquadro offre un particolare tipo di risultato, consentendo all’utente di identificare rapidamente il contenuto maggiormente affine al soggetto ricercato.

La scelta di inaugurare il nuovo servizio in India non è certamente casuale. Il mercato indiano in continua crescita rappresenta per Yahoo un bacino estremamente importante. “Glue Pages” si configura dunque come un’importante opportunità per la società di Sunnyvale, interessata ad accrescere la propria presenza nel settore asiatico con prodotti accessibili e altamente appetibili da parte dei sempre più numerosi internauti indiani.

Nelle ultime settimane sembra difficile non parlare anche di Microsoft quando ci si occupa di Yahoo. Intenzionato a recuperare il terreno perso nel fecondo settore delle ricerche online, il colosso dell’informatica sarebbe in procinto di presentare una innovativa tecnologia per il suo Live Search. L’indiscrezione giunge direttamente da Bill Gates, che in un recente incontro con la stampa in Giappone avrebbe dichiarato di essere pronto a mostrare in anteprima il motore di ricerca rinnovato a un ristretto numero di aziende partner. L’aggiornamento dei sistemi di ricerca dovrebbe introdurre nuovi algoritmi in grado di scremare con maggiore efficacia i contenuti davvero rilevanti dal rumore di fondo della Rete.

A partire dal mese in corso e fino al prossimo autunno, Live Search è destinato a subire numerose modifiche per migliorare l’esperienza degli utenti, ma anche degli inserzionisti, talvolta restii nell’investire le loro risorse nei programmi di advertising di Microsoft. In attesa dei prossimi sviluppi “di sostanza”, Redmond ha da poco rinnovato completamente il design del suo motore di ricerca, su cui il suo CEO Steve Ballmer sembra puntare particolarmente.