QR code per la pagina originale

Xbox 360: nuova GPU a 65 nm

Agosto dovrebbe portare con sé un nuovo aggiornamento hardware per la console di casa Microsoft, la cui GPU passerebbe al processo produttivo a 65 nm. Il passaggio garantirebbe una minor produzione di calore e quindi minori rischi per la macchina

,

Secondo quanto riportato dal noto sito taiwanese CENS.com, Microsoft avrebbe commissionato ad aprile la produzione di chip grafici a 65nm e chip north-bridge da utilizzare all’interno della sua console. Il mese di agosto dovrebbe portare con sé quindi una nuova versione di Xbox 360 dal nome in codice ‘Jasper’, dotata di CPU e GPU entrambe realizzate con la tecnologia a 65nm, una soluzione in grado di diminuire notevolmente la produzione di calore all’interno della console e scongiurare così il famigerato Red Ring of Death.

Si tratta della seconda revisione hardware subita dalla console di casa Microsoft. L’estate scorsa aveva visto il passaggio a 65 nm per quanto riguarda la CPU, fattore che ha contribuito a migliorare l’affidabilità della macchina, anche se il chip grafico a 90 nm rimane la principale fonte di calore. Portare chip grafico, processore e chip north-bridge a 65 nm dovrebbe ridurre i consumi energetici e di conseguenza la generazione di calore all’interno della macchina; tale soluzione richiederebbe inoltre un sistema di raffreddamento semplificato, in grado di diminuire anche la rumorosità della console.

Gli esperti del settore prevedono per il tardo 2009 una ulteriore evoluzione di Xbox 360, nome in codice Valhalla, in grado di combinare CPU e GPU in un unico super-chip realizzato attraverso il processo produttivo a 45 nm.