QR code per la pagina originale

Studeous: la collaborazione tra insegnanti e studenti è facilissima

,

Studeous è un’eccellente applicazione presentata in questi giorni anche da MakeuseOf.com. Si tratta, in sostanza, di un servizio pensato appositamente per la costruzione di ambienti di apprendimento virtuali che permettano una collaborazione tra studenti e tra insegnanti.

Sul sito ufficiale troviamo, appena entrati, alcune indicazioni di massima sul servizio, che ci aiutano a chiarire che cosa ci offra un prodotto del genere.

* Studeous is free for students and teachers
* Students register and enroll themselves, but you can set IT so you have to approve them (if you want)
* You can create as many class pages as you want
* Your class pages are private and you have complete
* control over who can access them You have unlimited storage space
* Other teachers and students at your school can join, and your school will soon develop its own private “network”.

Potrete creare, con estrema semplicità, la vostra classe virtuale, diffondere podcast, postare contenuti all’interno di forum, avviare discussioni, moderare e controllare gli interventi e molto, moltissimo altro. La creazione di ambienti di apprendimento è estremamente facilitata dall’intuitività del programma e della gestione dei contenuti che permettono anche ai meno avvezzi alla tecnologia di gestire il tutto in maniera molto semplice.

Per utilizzare l’applicazione è sufficiente effettuare la registrazione di un account sul sito ufficiale, senza sborsare un euro, al contrario di quanto comunememente richiesto da servizi analoghi. Una vera e propria rivoluzione in ambito accademico e non solo.

Si tratta, a mio parere, di un servizio che merita di essere provato e preso seriamente in considerazione da chi fa dell’insegnamento, sia a distanza che in presenza, il suo mestiere.

È un prodotto interessante che offre una validissima, se non addirittura superiore, alternativa a quanto offerto da prodotti professionali come Blackboard, software, assai costoso, largamente impiegato in realtà accademiche (ne è un esempio L’Università Cattolica del Sacro Cuore).

Gratuito, semplice da usare, collaborativo e utile. Un servizio in pieno stile 2.0.