QR code per la pagina originale

Android Developer Challenge: abbiamo i nomi

,

Ho sempre considerato l’Android Developer Challenge una specie di principe azzurro, in grado di risvegliare le tante potenzialità ancora sopite del mondo mobile. Ingredienti quali i contenuti dal basso, libero sfogo alla creatività e un premio economico per sostenere l’impegno, hanno tutte le potenzialità per generare soluzioni interessanti e realmente innovative.

Qualche giorno fa sono stati annunciati i 50 finalisti del primo round della competizione. Ognuno di essi ha ricevuto $25,000 di premio e nei prossimi mesi si contenderanno ulteriori dieci premi da $275,000 e dieci premi da $100,000.

Diversi i campi applicativi trattati da questi programmi, con una netta la predominanza per i servizi location based e piattaforme di mobile social networking, con diverse ibridazioni tra i due. Una ulteriore conferma, magari non necessaria, delle attuali tendenze del mondo mobile.

Consiglio la lettura del PDF ufficiale con una breve descrizione e alcuni screenshot dei software finalisti e di un’analisi, non ufficiale, delle applicazioni.

Fanno capolino, comunque, anche software che aiutano in cucina, comparano prezzi e prodotti basandosi sui loro barcode acquisiti con la fotocamera, gestiscono collezioni di musica, video e libri, permettono di tenere in contatto una famiglia ben sparsa nel territorio e, grazie ad alert, mappe e altri canali, tengono aggiornati sullo stato delle emergenze.

Ora non rimane che aspettare il secondo round, che vedrà emergere, da questi 50 finalisti, i vincitori del concorso. Che ne pensate dei software arrivati in finale? Voi quale votereste?