Xerox aiuta l’utente ad evitare gli sprechi con GreenPrint

Xerox è un’azienda particolarmente sensibile al problema dello spreco. Difatti, dopo l’annuncio della carta cancellabile, Xerox ha programmato una nuova iniziativa che ha lo scopo di ridurre lo spreco sia dell’inchiostro che della carta durante la stampa quotidiana.Infatti Xerox ha deciso di offrire ai possessori delle stampanti Phaser 8560 e 8860 e dei modelli multifunzione,

Xerox è un’azienda particolarmente sensibile al problema dello spreco. Difatti, dopo l’annuncio della carta cancellabile, Xerox ha programmato una nuova iniziativa che ha lo scopo di ridurre lo spreco sia dell’inchiostro che della carta durante la stampa quotidiana.

Infatti Xerox ha deciso di offrire ai possessori delle stampanti Phaser 8560 e 8860 e dei modelli multifunzione, il software GreenPrint.

Questo software consente di individuare automaticamente tutti quegli elementi di spreco che possono insorgere durante un processo di stampa; giusto per fare un esempio, capita spesso che una pagina sia occupata solo da poche righe o addirittura da una sola riga, contente magari un URL. Un altro esempio potrebbe essere una pagina contenente anche noiosi e inutili banner pubblicitari.

Insomma, GreenPrint aiuta l’utente nella selezione della effettiva area di stampa su cui si intende procedere, eliminando tutto l’inutile resto evitando così spreco di inchiostro e di carta.

Xerox stima un risparmio pari a circa 57 euro e a 1400 pagine in un anno per un utente medio.

Quindi, per tutti coloro i quali hanno acquistato (o acquisteranno) un prodotto Xerox di quelli aderenti all’iniziativa a partire dal Novembre 2007 potrà beneficiare di questa possibilità scaricando direttamente dal sito la versione completa del software.

Ti potrebbe interessare
Recensione Samsung Wave
Imaging

Recensione Samsung Wave

Samsung Wave è un interessante smartphone che si differenzia dalla concorrenza equipaggiando un sistema operativo dall’azienda stessa e denominato Bada. Dal punto di vista tecnico rappresenta quasi l’eccellenza, considerando la presenza di una CPU da 1 GHz, di una fotocamera da 5 megapixel in grado di registrare video in HD e di un display da

Due punto zero zero sei
Web e Social

Due punto zero zero sei

Il 2005 è stato l’anno in cui si è coltivato, il 2006 potrebbe essere l’anno in cui si raccoglie. Sarà l’anno di Microsoft? L’anno di Firefox? L’anno del VoIP? Previsioni a parte, sarà un anno presumibilmente intenso. E molto interessante.