QR code per la pagina originale

Apple aggiorna Leopard alla versione 10.5.3

Apple ha da poco aggiornato il suo sistema operativo alla versione 10.5.3. Numerose le novità, che interessano principalmente la stabilità del sistema e dei suoi applicativi più conosciuti come Mail, iCal, iChat e il nuovo TimeMachine

,

Per la messaggistica, oltre a una serie di bug minori corretti in iChat, l’update apporta numerose modifiche a Mail, il client di posta compreso nell’installazione di Leopard. La verifica ogni 60 secondi della presenza di nuova posta non impedisce più ai Mac di passare automaticamente nella fase di Stop, la gestione dei feed è stata rivista per garantire maggiore stabilità ed è stata aumentata la compatibilità con alcune tipologie di pagine web quando inviate come allegati. Spaces, la nuova funzione per la gestione in parallelo di più desktop su un solo Mac è stata migliorata, rimuovendo alcuni fastidiosi malfunzionamenti che rendevano poco performante l’utilizzo dell’applicazione. Nello specifico, viene eliminato un bug che impediva la corretta gestione delle finestre di un medesimo applicativo quando risultavano utilizzate in differenti desktop virtuali.

Infine, numerose novità interessano anche TimeMachine, l’applicativo introdotto con il passaggio da Tiger a Leopard per gestire con estrema semplicità il backup dei propri dati. L’aggiornamento 10.5.3 migliora il rapporto della “macchina del tempo” della mela con i computer portatili Mac, conferendo maggiore versatilità per i backup sia durante l’uso con le batterie che con il laptop collegato alla rete elettrica. I backup di TimeMachine diventano, inoltre, completamente compatibili con Aperture 2 e con Mail, su cui permanevano alcuni errori nella gestione degli allegati ai messaggi di posta.

L’installazione dell’ultimo aggiornamento di Apple è naturalmente consigliato a tutti i possessori di un Mac dotato di sistema operativo Leopard. L’update può essere scaricato direttamente attraverso Aggiornamento Software, o dal sito web della società di Cupertino. In questo caso, occorre però conoscere la versione del proprio sistema operativo: aggiornando dalla versione 10.5.2 alla 10.5.3 è necessario il pacchetto da 420 Mb, chi invece è in possesso di una edizione precedente dovrà utilizzare il pacchetto combo da ben 536 Mb.