QR code per la pagina originale

Adobe rilascia Acrobat 9 e lo porta online

Adobe rinnova il noto software Acrobat, portatore di un nuovo modo di intendere la creazione e la condivisione dei documenti, ed estende online i principi alla base dei documenti PDF attraverso la creazione del portale Acrobat.com

,

Adobe rinnova il suo software per la creazione di documenti in formato universale proponendo Acrobat 9, la cui caratteristica saliente è rappresentata dalla possibilità di conglobare filmati Flash all’interno dei documenti PDF. Non paga di aver rivoluzionato 15 anni or sono il modo di creare e condividere i documenti, la società di San Josè porta online i principi base del formato PDF attraverso Acrobat.com. Facile da utilizzare e gratuito (seppure ancora in versione beta e al momento in lingua inglese), il portale offre una suite completa di servizi per la comunicazione e la collaborazione.

«Quindici anni fa il PDF ha portato il mondo verso i documenti elettronici senza dover sacrificare la qualità di stampa e cambiando il modo con cui vengono condivise le informazioni», ha dichiarato Rob Tarkoff, senior vice president corporate development di Adobe; «Acrobat.com estende quella visione portando il mondo dagli allegati alle email ai documenti collaborativi online, senza per questo dover sacrificare la qualità di authoring». La suite proposta da Acrobat.com raccoglie Adobe Buzzword, un word processor collaborativo online alla stregua di Google Docs e Zoho Writer, studiato per creare e condividere documenti in modalità collaborativa e Adobe ConnectNow, un servizio di video conferenza pensato espressamente per unire piccoli gruppi di lavoro attraverso la condivisione di un desktop comune, arricchito dalla possibilità di prendere appunti ed effettuare l’upload di file.

Adobe Create PDF permette, come facilmente intuibile dal nome, di creare file in formato PDF partendo da documenti testuali (TXT, PS, RTF), Microsoft Office, Open Office, nonché da file grafici (BMP, GIF, JPEG, TIFF, PNG). Adobe Share permette la condivisione con amici o colleghi di lavoro di materiale in formato Microsoft Office 2003 e 2007, Open Office, PDF, ZIP, SWFe Zip. Al momento non sono supportati i formati audio/video e il limite massimo di storage è fissato a 5 Gb. Adobe My Files rappresenta infine una sorta di chiavetta USB virtuale da 5 Gb al cui interno può trovare posto qualunque tipologia di file, oltre ovviamente a quanto creato attraverso Adobe Create PDF.