Rendere sicuro Leopard

Apple ha pubblicato recentemente un’ottima guida alla sicurezza del suo ultimo sistema operativo Leopard con ben 240 pagine in PDF.Un vero e proprio manuale pensato soprattutto per i sistemisti o comunque utenti che devono occuparsi della sicurezza in abito aziendale, ma può essere di spunto anche per l’utente che utilizza Leopard in casa.Gli argomenti trattati

Apple ha pubblicato recentemente un’ottima guida alla sicurezza del suo ultimo sistema operativo Leopard con ben 240 pagine in PDF.

Un vero e proprio manuale pensato soprattutto per i sistemisti o comunque utenti che devono occuparsi della sicurezza in abito aziendale, ma può essere di spunto anche per l’utente che utilizza Leopard in casa.

Gli argomenti trattati coprono la sicurezza da tutti i punti di vista, andando dalle semplici azioni che un utente inesperto può compiere sul proprio sistema, alle spiegazioni dettagliate su come configurare al meglio Leopard per renderlo sicuro il più possibile soprattutto quando ci connettiamo per esempio tramite connessioni wireless che non sono di nostra proprietà.

Come sappiamo Leopard è un sistema sufficientemente sicuro già con le configurazioni di base, contando sulle fondamenta Unix e sull’ottimo firewall, ma qualche nozione in più sull’argomento non può che aiutarci a capirne di più e a difenderci meglio.

Il manuale è scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale Apple, purtroppo però è disponibile solo in lingua inglese.

Ti potrebbe interessare
JVC PICSIO, una pocketcam ad alta definizione
jvc videocamere

JVC PICSIO, una pocketcam ad alta definizione

È un periodo particolarmente favorevole per i gadget HiTech, e così anche JVC vuole stare al passo: ha infatti presentato una pocketcamparticolarmente performante e più piccola di un telefono cellulare.Sulla falsa riga delle mini-videocamere Flip, l’azienda ha presentato PICSIO GC-FM1, un gingillo di appena 95 grammi, che misura 53 x 97 x 17 millimetri; la

API Emilia Romagna: in scadenza bando per l’innovazione ICT
Web e Social

API Emilia Romagna: in scadenza bando per l’innovazione ICT

L’API (Associazioni Territoriali delle piccole e medie imprese) dell’Emilia Romagna ha pubblicato un bando di concorso volto alle aziende della regione che sostengono progetti per la creazione di reti di imprese e che intendono sviluppare sistemi informatici avanzati.Il bando scadrà il 15 Ottobre 2008, termine ultimo per la presentazione delle domande. Sono considerati possibili beneficiari: