QR code per la pagina originale

Apple abbandona Intel, anzi no

,

Pat Gelsinger, uno dei manager di Intel, conferma che iPhone, già dalla prossima generazione, avrà processori progettati da Apple invece che da Intel.

Gelsinger ha infatti dichiarato che:

Purtroppo Apple ha scelto di non aderire alla nostra tabella di marcia per la sua piattaforma di prossima generazione. E questo ci è spiaciuto.

La piattaforma in questione è l’insieme di tutti quei dispositivi che verranno sviluppati a partire dal progetto di iPhone, come ad esempio l’iPod touch e i prossimi iPod.

La scelta, che era già stata intuita nel momento in cui Apple ha acquisito PA Semi, è stata dettata dalla necessità di ottenere una efficienza maggiore rispetto a quella possibile coi prodotti di Intel.

I processori Atom di Intel, infatti, necessitano di una quantità troppo elevata di energia per un prodotto come un cellulare o un iPod.

Apple ha quindi deciso di abbandonare Intel, ma solo per quello che riguarda iPhone e prodotti simili.

Nei Mac continueranno ad essere utilizzati i processori della casa di Santa Clara e si vocifera che gli stessi Atom di Intel verranno utilizzati per un sub-laptop in via di sviluppo che dovrebbe aggredire il segmento di mercato attualmente dominato da Asus con l’Eee PC.