QR code per la pagina originale

Yahoo rifiuta ancora la proposta di Microsoft

,

Ancora uno schiaffo da parte di Yahoo alla proposta di Microsoft e Icahn, principale azionista con il 5% delle azioni del motore di ricerca. L’operazione congiunta, infatti, si poneva come obiettivo quella di vendere quella parte della società legata al suo motore di ricerca a Microsoft cedendo il rimanente all’investitore Carl Icahn.

“Roy Bostock”, presidente di Yahoo, ha affermato in una nota:

Questa strana e opportunistica alleanza fra Microsoft e Carl Icahn ha tutto in mente fuorché gli interessi degli azionisti di Yahoo.

Inoltre, la proposta è sembrata quasi un ultimatum in cui c’era poca manovra di trattativa e tutta una serie di condizioni da accettare, incluso il rinnovo del consiglio di amministrazione e i vertici dell’azienda.

Resta da vedere adesso cosa succede alla riunione annuale del CdA di Yahoo nei primi giorni di Agosto. In effetti, secondo Yahoo la proposta di Microsoft e Icahn, sebbene migliore rispetto alle precedenti, era più rischiosa dal punto di vista economico dell’accordo sulla pubblicità firmato con Google.

Insomma una storia che non preclude ancora alcuna fine, con molti scenari aperti…