L’home banking e il trading online

Lo sviluppo dell’home banking, cioè la possibilità di effettuare operazioni bancarie connettendosi, remotamente, via Internet, alla propria banca ha permesso un crescente sviluppo di banche online a costi contenuti rispetto ai normali istituti di credito.Con l’home banking, oltre ai classici servizi tipo consultazione estratto conto, bonifici bancari online, ricarica del cellulare, pagamenti tipo F24 si

Lo sviluppo dell’home banking, cioè la possibilità di effettuare operazioni bancarie connettendosi, remotamente, via Internet, alla propria banca ha permesso un crescente sviluppo di banche online a costi contenuti rispetto ai normali istituti di credito.

Con l’home banking, oltre ai classici servizi tipo consultazione estratto conto, bonifici bancari online, ricarica del cellulare, pagamenti tipo F24 si sta sviluppando il fenomeno del trading online.

Con il termine trading online, infatti, si fa riferimento alla compravendita di strumenti finanziari per mezzo della rete Internet.

Il trading online, indicato anche con l’acronimo TOL, dunque rappresenta una strumento che permette di acquistare e vendere azioni, obbligazioni, titoli di stato ecc. a costi inferiori rispetto ai canali classici e strumento di informazione su andamenti azionari di determinati titoli.

L’utilizzo del cellulare ha ampliato gli spazi di manovra del trading online. Infatti, alcune banche consentono di effettuare quanto detto mediante il mobile banking con l’uso del proprio terminale telefonico.

Insomma, le attività di trading avvengono sempre di più in tempi rapidi e senza attese.

Ti potrebbe interessare
Secret Crush, attacco a Facebook
Software e App

Secret Crush, attacco a Facebook

Scaricato almeno un milione di volte il primo malicious widget non è una minaccia grave (solo spyware/adware) ma apre la stagione degli attacchi attraverso i social network, particolarmente appetitosi per i pirati vista la quantità di dati che ospitano

Nasce Infostrada TV
Prezzi e tariffe

Nasce Infostrada TV

Siamo in un momento particolare per l’ADSL Italiana, con upgrade di massa, o meglio… quasi di massa. Inoltre in questo momento stanno nascendo piattaforme TV su IP; proprio pochi giorni fa è nata ufficialmente la tanto attesa piattaforma del gruppo Wind, che si chiamerà: Infostrada TV.La fase beta è terminata a fine Agosto e nel