Google punta su Knol per la pubblicità

Qualcuno ha chiamato Knol l’antagonista di Wikipedia ma tale non è. Il nuovo servizio di Google consente di scrivere e raccontare la propria conoscenza (un knol) in uno spazio autonomo e decidere il grado di collaborazione con gli utenti della rete.Dunque a differenza di Wikipedia, non si pone l’obiettivo di condividere e affinare la conoscenza

Qualcuno ha chiamato Knol l’antagonista di Wikipedia ma tale non è. Il nuovo servizio di Google consente di scrivere e raccontare la propria conoscenza (un knol) in uno spazio autonomo e decidere il grado di collaborazione con gli utenti della rete.

Dunque a differenza di Wikipedia, non si pone l’obiettivo di condividere e affinare la conoscenza necessariamente con i peer in rete né di condividere i probabili introiti.

Sì, perché ogni knol può ospitare pubblicità. Gli utenti potranno scegliere di visualizzare annunci pubblicitari accanto ai loro contenuti. Dunque, l’aspettativa di un guadagno grazie alla propria conoscenza è un deterrente.

Sorge qualche dubbio sulla gestione dei contenuti da parte di Google. Siamo sicuri che i risultati del motore di ricerca non traghettino verso articoli di knol con abbondante pubblicità connessa?

Ti potrebbe interessare
Gli Apple Store potranno sostituire gli schermi danneggiati dell’iPhone
Apple

Gli Apple Store potranno sostituire gli schermi danneggiati dell’iPhone

Da oggi i negozi Apple saranno in grado di sostituire gli schermi danneggiati dei vari iPhone, una novità molto attesa da tutti i clienti della casa di Cupertino.In tal modo, chi avesse danneggiato più o meno gravemente il proprio schermo, potrà chiederne la riparazione direttamente all’Apple Store, dato che tutti i negozi della casa della

Alice è finalmente nuda
Prezzi e tariffe

Alice è finalmente nuda

Alice Casa è la prima ADSL nuda tra le offerte Telecom Italia per la banda larga. Il pacchetto promette velocità di punta tra 7 e 20 Mega, il tutto senza fonia e senza canone. Il prezzo, però, non soddisfa: tutto cambia, nulla cambia

Facebook rimarca l’indipendenza da Microsoft
itunes

Facebook rimarca l’indipendenza da Microsoft

Il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, ha sottolineato lo spirito indipendente dell’azienda, dopo che un articolo aveva ventilato la prospettiva di un’acquisizione della società che gestisce il sito di social networking da parte dell’azienda di Redmond, che sta cercando un modo per rafforzarsi nel settore Internet.Zuckerberg ha detto a Reuters mentre si trovava in Giappone