Il Gelosino, registratore magnetico dell’Italia anni ’60

Prodotti dall’italiana Geloso, questi magnetofoni presero rapidamente il nome di Gelosino date le ridotte misure (circa 30 cm di lunghezza per 20 cm di larghezza per 15 cm di altezza).Fu il primo strumento per la registrazione su nastro magnetico che tutte le famiglie italiane potevano permettersi.Messo in vendita negli anni ’60 ebbe un rapido successo

Prodotti dall’italiana Geloso, questi magnetofoni presero rapidamente il nome di Gelosino date le ridotte misure (circa 30 cm di lunghezza per 20 cm di larghezza per 15 cm di altezza).

Fu il primo strumento per la registrazione su nastro magnetico che tutte le famiglie italiane potevano permettersi.

Messo in vendita negli anni ’60 ebbe un rapido successo sia per la sua semplicità che per l’oculata campagna pubblicitaria avviata dal patron “Jhon Geloso”.

Venne ampiamente pubblicizzato come strumento per l’aiuto didattico e per lo svago. Anche su “Topolino” apparvero delle pubblicità che indicavano il Gelosino come un ottimo strumento per aiutare i figli nell’apprendimento, infatti veniva utilizzato per registrare le lezioni e poi riascoltarle comodamente a casa.

Costava 45.000 lire, era venduto con una pratica valigetta di cartone duro ricoperta di plastica che permetteva di trasportarlo ovunque. Le prime versioni erano in plastica color crema, aveva quattro pulsanti colorati per le funzioni operative e due rotelle per accensione e volume del suono e registrazione.

La bobina lunga circa 120 centimetri permetteva una registrazione di almeno un’ora e mezza. Purtroppo il nastro magnetico era molto sottile e andava facilmente incontro a rotture e deterioramento. Ma le bobine potevano anche essere riparate in caso di rottura con dello scotch. Funzionava solo con la corrente elettrica, e il microfono era posizionato vicino agli speaker.

Con le versioni successive furono introdotti microfoni esterni, un dispositivo a pedale per la battitura a macchina e anche un microfono camuffato da portapenne.

Ti potrebbe interessare
Migliorare le foto con iPhoto
Google

Migliorare le foto con iPhoto

La maggior parte di noi è solita scattare fotografie in vacanza e nelle occasioni particolari: proprio per questo motivo si è sempre alla ricerca di una macchina fotografica in grado di semplificare al massimo ogni scatto e un programma “immediato” per gestire le proprie immagini.iPhoto, che ricordo fare parte della suite iLife contenuta in ogni

Gestire le attività personali con SlickTasks
Google

Gestire le attività personali con SlickTasks

I BlackBerry sono tra gli smartphone più utilizzati in ambito professionale, per merito di funzionalità all’avanguardia in termini di organizzazione e gestione del proprio lavoro, che aiutano quindi ad incrementare la produttività.Può però capitare di avere a che fare con svariate attività, specialmente se si desidera gestire con unico terminale anche quelle private. SlickTasks è

Intel Corei5/i7 Lynnfield: consumi e Turbo Boost
intel lynnfield

Intel Corei5/i7 Lynnfield: consumi e Turbo Boost

Dopo aver descritto le principali caratteristiche architetturali delle nuove CPU Intel Core i7/i5 e le differenze tra i core Lynnfield e Bloomfield, ci focalizziamo ora alla valutazione dei consumi e all’analisi del Turbo Boost.Lo spostamento del controller PCI Express all’interno del processore non porterà benefici in termini di prestazioni, ma permetterà una riduzione del prezzo

Internet Explorer 8 batte tutti…
Microsoft

Internet Explorer 8 batte tutti…

Parola di Microsoft, che dopo la notizia di qualche giorno fa, ha realizzato un video comparativo tra Internet Explorer 8, Firefox 3.0.5 e Google Chrome 1.Il risultato è che il browser della società di Redmond ha stracciato gli avversari.

Alex Iacone ci presenta Wikio Europa e Wikio Pages
Web e Social

Alex Iacone ci presenta Wikio Europa e Wikio Pages

Avevamo già presentato in anteprima esclusiva Wikio Europa, ma questa volta Webnews.it è riuscito a fare un’intervista a Alex Iacone, responsabile italiano di Wikio.Oltre a presentarci Wikio Europa, ci parlerà di Wikio Pages, un progetto ancora in fase sperimentale.Iniziamo Alex, con una breve presentazione di Wikio per chi ancora non lo conoscesse.Wikio è un portale

Microsoft compra ScreenTonic per il mobile
Business

Microsoft compra ScreenTonic per il mobile

Microsoft ha acquisito la proprietà di ScreenTonic, azienda francese impegnata nella pubblicità in ambito mobile. Il costo dell’operazione non è stato reso noto. Gli asset ScreenTonic rientreranno nel progetto Microsoft Digital Advertising Solutions